Vivere senza mangiare e bere

Un asceta indù sopravvive senza mangiare e senza bere da 74 anni. L’uomo, che si chiama Prahlad Jani e ha 82 anni, si trova sotto esame in un ospedale dello stato settentrionale del Gujarat. Un team di medici del Defence Institute of Physiologist and Allied Science (Dipas), un centro di ricerca della difesa, intende scoprire qual è il segreto di questa sua straordinaria capacità di resistenza, dovuta a un’antica tecnica di meditazione yoga. Jani era già stato esaminato nel 2003 da un?altra squadra di medici, che non erano riusciti a spiegare scientificamente il fenomeno. Sembra che lo «yogi», che si trova in perfetta salute, «sia capace di produrre urina nella sua vescica e poi in base alla sua volontà di rimandarla in circolo» spiega il medico Sudhar Shah. Nato in un povero villaggio del Gujarat, il santone sostiene di aver ricevuto questi suoi poteri speciali da una divinità all?età di otto anni. La tecnica è conosciuta come «breatharianismo» e consiste nel raggiungere con il potere mentale il totale dominio delle proprie funzioni corporee.

Visto l’interesse dimostrato, sembra proprio che il Dipartimento della Difesa in fondo ci creda: pensano che Jani possa insegnare loro come sopravvivere in condizioni estreme, fino all’arrivo dei soccorsi. “Se quanto dice quest’uomo venisse provato scientificamente, sarebbe una scoperta sensazionale per la scienza”, ha dichiarato il dottor Ilavazhagan, direttore dell’Istituto di fisiologia del Dipartimento.. “saremmo capaci di salvare vite umane durante disastri naturali, o in condizioni estreme in quota, sott’acqua e in tutte le situazioni che mettono in difficoltà gli esseri umani. Possiamo educare i nostri uomini e le persone a sopravvivere in condizioni avverse o con scarse riserve di cibo”.

Persone dette AUTOTROFE.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>