La frutta Verde

I fitochimici verdi, carichi di clorofilla, carotenoidi e acido folico Si trovano nei frutti e nelle verdure verdi tipo kiwi, uva verde, fico verde, mela verde, uva spina verde, susine verdi, agretti, asparagi, basilico, bieta, broccolo, cavolo, cappuccio, cetriolo, cicoria, cime di rapa, indivia, lattuga, prezzemolo, rucola, tarassaco, spinaci, zucchina verde, cime di vite, asparagi di luppolo, asparagi di pungitopo, peperoni verdi, fagiolini verdi, piselli, germogli alfa-alfa, trifoglio, selene, valeriana, carciofi. I fitochimici più rappresentativi del gruppo sono la clorofilla, i carotenoidi e l’acido folico. La clorofilla è responsabile del colore verde, è solubile nei grassi e possiede proprietà antiossidanti, astringenti e cicatrizzanti. Inoltre riduce i flussi mestruali sovrabbondanti e aiuta a controllare l’odore acre del sudore e delle urine. Insieme ai carotenoidi, previene la perossidazione lipidica e riduce il rischio di sviluppare coronaropatie. L’acido folico (o vitamina B9) migliora l’attività del sistema nervoso, protegge dall’anemia e dai tumori, e fa pure da alternativa e da integrazione alla vitamina B12. Broccoli, prezzemolo, spinaci e kiwi presentano pure un buon contenuto di vitamina C, che assolve sempre compiti fondamentali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *