I fichi secchi

Il fico secco è il frutto raccolto in piena maturazione e fatto essiccare al sole tramite varie fasi di lavorazione (raccolta, sbiancatura, esposizione al sole, durante la quale i fichi vengono quotidianamente rivoltati, disinfestazione con acqua di mare o bromuro di metilene). Per un essicamento ottimale la perdita d’acqua deve raggiungere il 30-35%. Con la perdita d’acqua il fico secco si arricchisce di Zuccheri (glucosio, saccarosio e fruttosio) e Vitamina C.

I fichi secchi sono particolarmente ricchi di sali minerali: potassio e magnesio e contengono una certa quantità di ferro, calcio, fosforo e vitamine A, B1, B2, C e PP. 100 gr di prodotto secco forniscono 249 Kcal, sono molto energetici (visto il loro buon contenuto in zuccheri semplici), in quanto le sostante nutritive sono concentrate.

Lassativo naturale – Il moderato effetto lassativo dei fichi è dovuto alla mucina, che ha un’azione lenitiva ed emolliente.

Emorroidi – Per le sua qualità lassative, il fico è un ottimo rimedio per le emorroidi. Per questo scopo, s’immergono 2-3 fichi secchi in acqua tiepida per tutta la notte e poi si consumano la mattina seguente. Altri fichi così preparati andrebbero consumati la sera, dopo averli lasciati a bagno per tutto il giorno. L’effetto di pulizia dell’intestino migliora le emorroidi. La cura andrebbe fatta per 3-4 settimane.

Carenza di ferro – Quelli secchi hanno un buon contenuto di ferro. Le persone che ne sono carenti, i bambini in fase di crescita le gravide e le donne che hanno flussi mestruali particolarmente abbondanti dovrebbero farne un uso regolare. Comunque, per bambini e ragazzi, qualche fico secco rappresenta un ottimo spuntino, decisamente più salutare e naturale delle abituali merendine industriali.

Osteoporosi – Sono una valida fonte di calcio, sebbene il problema dell’osteoporosi non sia banalmente solo una questione di carenza di calcio. E’ meglio consumare soprattutto quelli secchi o semi-secchi: ne bastano 3 per coprire il 21% del fabbisogno giornaliero di una donna.

Debolezza sessuale – Come il dattero, la banana ed altri frutti, aiuta ad aumentare l’energia sessuale.

Aiutano ad eliminare i calcoli renali e biliari.

Convalescenza, dimagrimento, debolezza – La sua straordinaria carica energetica aiuta in tutte le condizioni di indebolimento fisico e mentale. E’ un eccellente tonico per le persone di costituzione fragile, stanca, “asciutta”.

Asma – Sono considerati benefici soprattutto nel caso di asma che si accompagna alla produzione di molto catarro. Tradizionalmente, si impiega la un decotto. L’effetto è dovuto al contenuto di mucillagini, che hanno un’azione fludificante nei confronti del muco che si accumula a livello bronchiale. La tisana va anche bene nelle tossi catarrali e nel catarro dei fumatori.

Decotto a base di fichi secchi, ricchi di vitamine A e B, proteine, zuccheri e con proprietà espettoranti.

Ingredienti:

3 fichi secchi buccia di 1 arancia non trattata foglie di alloro, chiodi di garofano, cannella, 1 pezzetto di mela ½ litro di acqua.

Prepariamo un decotto mettendo a bollire in una pentola ½ litro di acqua, i fichi, la scorza d’arancia, l’alloro, i chiodi di garofano, la cannella e la mela. Filtriamo accuratamente e consumiamo caldo. Nella preparazione di questa bevanda utilizziamo anche l’alloro che, oltre ad avere proprietà aromatiche, ha una leggera azione antipiretica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *