La patate americana

La Patata Dolce, conosciuta anche come Patata Americana e meno comunemente come Batata (Ipomoea batatas L.), è una specie appartenente alla famiglia delle Convolvulaceae, coltivata nelle regioni tropicali per i suoi rizotuberi commestibili, dolci e ricchi di amido e originaria delle aree tropicali delle Americhe dove veniva coltivata già 5000 anni fa. Nonostante il nome diffuso di patata dolce o americana, il rapporto con le patate comuni è minimo, in quanto queste ultime appartengono alla famiglia delle Solanaceae, come i pomodori. Si utilizzano di norma i rizotuberi della pianta che vengono cucinati bolliti, fritti o al forno.

Oltre ad essere ricche di antiossidanti e vitamine A ed E, preziose per il benessere della pelle, sono infatti anche piene di fibre, che favoriscono il transito intestinale e il benessere dell’intestino.

L’alto contenuto di acqua e il loro potere depurativo, inoltre, rendono le patate dolci ottime alleate del benessere anche per chi ha spesso problemi digestivi. Aiutano anche chi soffre di colon irritabile e addirittura possono prevenire il cancro al colon.

Sono perfette da cuocere arrosto oppure da lessare e condire con burro crudo, cosparse di zucchero e cannella. Se si desidera zuccherarle bisogna sbucciarle, tagliarle a pezzi di dimensioni uniformi, cuocerle in acqua e latte in parti uguali, saranno ancora più dolci.

One response to “La patate americana

  1. È proprio un bell’ortaggio, no?
    La buccia può essere tolta senza problema dopo la cottura e si possono anche mangiare con il cucchiaino direttamente da dentro la buccia.
    Molte ricette e notizie su
    http://patataamericana.blogspot.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *