Correre fa bene anche contro l’ansia

Ancora da http://www.erboristeriadelborgo.it/index.php

La corsa leggera, altrimenti detta jogging, è sicuramente l’attività fisica da preferire se vogliamo dimagrire. La corsa può essere, inoltre, un valido aiuto per contrastare disturbi legati all’umore come l’ansia e gli attacchi di panico

Senza contare il fatto che è sicuramente lo sport più democratico che esista, potendo essere praticato da tutti senza costi accessori.

Occorre certo munirsi di scarpe da corsa che devono avere un’imbottitura in grado di preservare le articolazioni da traumi, ma per il resto, più l’abbigliamento è vecchio e usato, meglio è.

Una corsetta per essere efficace deve durare almeno 30 minuti a passo moderato: meglio 2/3 corse a settimana da mezz’ora l’una che una sola da 2 ore!

Oltre la continuità, nella corsa va curata anche la gradualità: non correte subito per 5 km ma iniziate da 1 km o 2/3 alternando passo sostenuto/corsa (ma non fermatevi mai!).

L’allenamento successivo proverete a procedere almeno per 3 km allo stesso passo per poi aumentare in seguito. Anche i migliori maratoneti hanno iniziato dal nulla!

Curate la respirazione e imparate a concentrarvi, magari anche con l’ausilio di un i-Pod dove caricherete le vostre canzoni preferite, meglio se scelte per conciliare il ritmo dell’allenamento che dovrà essere via via più sostenuto.

Non dimenticate lo stretching che dovrebbe seguire (secondo altri anche precedere) la corsa. Senza lo stretching correte il rischio di incorrere in strappi muscolari e di rimanere fermi troppo a lungo. Ogni volta che ci si ferma, infatti, per un periodo, ad esempio in inverno. è sicuramente più difficile ricominciare l’allenamento.

Comunque, la corsa è uno sport che può essere praticato anche in inverno (a patto che si usi l’abbigliamento adatto) e sotto la pioggia (basta un k-way).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *