Le alternative alla carne

Leggiamo oggi da http://www.erboristeriadelborgo.it/index.php

Umberto Veronesi, il guru della medicina, ha dichiarato: “Il 30% dei tumori sono dovuti a un dieta troppo ricca di grassi insaturi; alcuni, come il cancro del colon, sono direttamente correlati al consumo eccessivo di carne“.

Secondo Veronesi, anzi, sarebbe preferibile convertirsi al vegetarianesimo.

Ma possiamo veramente fare a meno della carne? In realtà sì, perché con una dieta ricca e varia, in cui non manchino proteine, possiamo fare a meno della carne che fa aumentare i livelli di colesterolo cattivo e di acidi grassi saturi, ostruendo le arterie.

Dove si trovano però le proteine? Si trovano nel pesce, nel latte, nei formaggi e nelle uova (proteine animali) ma anche nei legumi, cioè ceci, fave, soia, piselli, fagioli, lenticchie (proteine vegetali).

La soia contiene fosforo, zolfo, magnesio, ferro e iodio ed è reperibile in varie forme, compresi deliziosi bocconcini da cucinare come la carne.

Deliziosi anche i fagioli azuki che sono ricchi di proteine o il seitan, un alimento molto diffuso, disponibile in panetti e persino sotto forma di wurstel ma totalmente privo di colesterolo e acidi grassi saturi.

Abbiamo poi il tempeh (ottimo alla piastra!) ricco in fibre, acidi grassi omega 3 e vitamina B, che ha sapore di frutta secca ed è ottenuto dalla fermentazione dei fagioli di soia gialla.

Abbiamo anche il quinoa, un cereale del Sud America molto simile agli spinaci.

La soia secca contiene molte proteine, come anche i pinoli e le arachidi tostate. Già, perché le proteine sono presenti solo anche in legumi, pasta, riso, seppure in minore quantità. Un buon piatto di fagioli conterrà tutte le proteine di cui il fisico ha bisogno, ma, a differenza di bresaola o prosciutto crudo, ricche fonti di proteine animali, i fagioli e altri legumi contengono proteine di origine vegetale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *