Cellulite addio con gli estratti di zucca

La zucca è ricca di fibre, potassio e betacarotene.

Costituisce un ottimo rimedio naturale per la cellulite, modella e attenua le smagliature.

In inverno, la diminuzione delle ore di luce coincide con la modificazione di alcuni ormoni capaci di influenzare l’equilibrio dell’organismo e non è un caso che la natura ci metta a disposizione frutti e ortaggi pieni di energia, come la zucca.

Il colore giallo-arancio, che evoca il sole, secondo la cromoterapia aiuta la digestione, rinforza i nervi e il sistema ghiandolare, attiva la circolazione sanguigna e quella linfatica.

I cibi di color giallo e arancio sono una fonte privilegiata di betacarotene, un carotenoide con una potente azione antiossidante, precursore della vitamina A, importante nella funzione immunitaria, per la vista e per il mantenimento e la riparazione dei tessuti.

La zucca costituisce un ottimo anti-cellulite, perché è un concentrato di virtù depurative e snellenti ed è ricca di sostanze protettive, vitamine e minerali.

Altamente saziante e allo stesso tempo poco calorica (solo 15 calorie per etto), la zucca regolarizza l’intestino, drena e rigenera la pelle attraverso un’efficace azione antiage e di riequilibrio idrico a livello cellulare, che previene e attenua la formazione di cellulite.

La zucca: riattiva circolo e collagene

La zucca è un ottimo diuretico e regolatore intestinale e il consiglio è quello di gustarne il centrifugato. Se infatti l’intestino lavora in modo regolare (azione garantita dalle fibre di cui è ricca la zucca), il fisico trattiene meno liquidi e meno grassi. In caso di cellulite, favorire la depurazione e sgonfiare dai liquidi in eccesso è un’operazione fondamentale, che la zucca riesce a svolgere in modo ottimale grazie all’alta concentrazione d’acqua della polpa e alla buona percentuale di potassio che contiene. Il betacrotene di cui è ampiamente pigmentata ripara i tessuti e svolge un’azione antiossidante contro gli effetti nocivi dei radicali liberi, mentre la vitamina C riduce la fragilità capillare ed è necessaria alla produzione di collagene, la proteina che mantiene elastica la pelle.

I semi di zucca sono diuretici e contrastano la cellulite.

Nei semi oleosi della zucca si trovano nutrienti importanti come gli acidi grassi essenziali, le cucurbitine, i fitosteroli, minerali e oligoelementi tra cui cloro, ferro, fluoro, iodio, potassio, calcio, rame magnesio, manganese, sodio, fosforo, zinco e vitamine (A, E e del gruppo B). Una volta essiccati, i semi si prestano a essere utilizzati come snack, aggiunti al muesli o alle insalate. Non dimenticare per tutto il mese, ogni giorno, di gustare a colazione un vasetto di yogurt bianco con un cucchiaio di semi di zucca e un cucchiaio di miele: è un potente rassodante. Usa la scorza per il gommage Se hai acquistato una zucca con la scorza bitorzoluta, non gettarla dopo aver asportato la polpa! Tagliane un pezzetto, lavala bene e usala per fare un gommage sulle zone del corpo più gonfie e asfittiche: ravviva la circolazione linfatica. (FONTE riza.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *