Frutta secca: energia e vitamine

Natale è sinonimo di panettone e torrone…ma anche di frutta secca. Ecco le loro qualità:

Pistacchi: Contengono molto ferro, calcio e fosforo e anche vitamina A. Aiutano l’organismo a difendersi e stabilizzano il tono dell’umore.

Noci: Ottima fonte di acido alfa linoleico essenziale per il buon funzionamento del sistema nervoso. Nutrienti ed energetiche, favorisocno l’efficienza del cervello.

Mandorle: Contengono vitamina B1 e vitamina B2, preziosi tonici naturali e sali minerali come il rame e il manganese, che rafforzano le difese immunitarie.

Arachidi: Sono altamente proteiche e vanno accuratamente private della cuticola scura per renderle piu’ digeribili. Sono ricche di resveratrolo, sostanza antiossidante.

Pinoli: Sono una alternativa alle proteine animali se associate alle proteine dei cereali. Anche quest’ultime contengono resveratrolo quindi hanno una azione antiossidante.

Nocciole: Contengono vitamina A e vitamine del gruppo B. Utili per chi è vegetariano. Rendono la pelle giovane ed elastica proteggendola e stimolandola ad autroproteggersi.

Ottima l’associazione di noci, mandorle, pinoli con le verdure bollite e ripassate velocemente in padella con olio extravergine di oliva. In questa maniera ci si assicura la massima biodisponibilità di acidi grassi polinsaturi, vitamina E, resveratrolo. Insieme a una fetta di pane sono un piatto unico nutriente e digeribile.

Una sola raccomandazione, sono calorici e si perde facilmente il senso della misura nel mangiarne, quindi mangiatene ma con moderazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *