Integratore naturale con castagne e latte di mandorle

Questa golosa bevanda, nutriente ma digeribile, è il miglior integratore per prepararsi per tempo alla primavera che tra non molto arriverà

L’integratore che nutre, rinforza e disinfiamma

Pur essendo un frutto tipicamente invernale, la castagna nella sua versione secca e poi cotta al vapore è un ottimo integratore per i mesi che prelude la primavera: è infatti indicata per l’anemia, nelle ipotesi di esaurimento nervoso e fisico e in caso di stipsi, tutti i disturbi tipici di febbraio e dell’imminente cambio di stagione. Oltre che di fibre preziose per la regolarità intestinale, l’integratore a base di castagna è anche ricco di sali minerali, soprattutto potassio, fosforo, magnesio, calcio e, in misura minore, anche ferro. Risulta quindi particolarmente indicato per riprendersi dalle ultime influenze e dai raffreddori. La castagna può essere consumata da sola, cotta al vapore, oppure va frullata con il latte di mandorle, che contiene calcio, fosforo, zolfo e una buona quantità di vitamina A: diventa così un toccasana in caso di gastriti, meteorismo e infiammazioni del tratto digestivo.

Come si prepara l’integratore di castagne e latte di mandorla

Fai lessare una decina di castagne secche oppure procurati le castagne morbide in busta e frullale con un bicchiere di latte di mandorle a temperatura ambiente. Bevi l’integratore come snack  o merenda oppure, se vuoi perdere qualche chilo, anche come sostituto di un pasto.

Ottimo aiuto per la menopausa

L’integratore di latte di mandorle (o, se si preferisce, di soia) e castagne è anche un ottimo alleato per le donne in menopausa: la sua ricchezza in sali minerale e ormoni vegetali attenua i disturbi tipici del climaterio e aiuta a prevenire la decalcificazione che favorisce l’osteoporosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *