Vitamine per macchie della pelle e rughe

La pelle è l’organo più esteso del nostro corpo e quello che viene maggiormente esposto agli stress causati dall’attacco dei radicali liberi generati dalla vita di tutti i giorni, dal sole ,dall’alimentazione sbagliata, dall’inquinamento dal fumo. Tutti elementi che riducono i depositi naturali di antiossidanti naturali, cioè di quegli elementi prodotti dall’organismo che combattono l’invecchiamento e i processi dannosi per le cellule. Per rimediare a questi problemi il modo migliore si sta dimostrando quello di far ricorso alle vitamine, rimedi naturali facilmente reperibili. Ci sono tante cause per i problemi della pelle, ma di certo la vita moderna ci mette del suo. Gli ultimi studi hanno dimostrato per esempio come l’esposizione continua all’inquinamento e ai raggi ultravioletti causa l’invecchiamento precoce, e addirittura già dai 25 anni si cominciano a notare rughe, arrossamenti, secchezza della cute, zone ispessite e aride, eruzioni e acne. Grande accusato, lo smog, che quando viene colpito dai raggi solari si divide in radicali liberi, che sono tra i maggiori responsabili dell’invecchiamento della pelle e vengono correlati all’insorgenza di gravi malattie. Anche lo stress è implicato come fattore scatenante o aggravante in vari alterazioni della pelle. Come per esempio la psoriasi, malattia di origine genetica che però si scatena e peggiora in presenza di stati di forte stress, uno stile di vita scorretto ed eventi traumatici. Allo stesso modo ansia e stress emotivi possono essere alla base di ulcere aftose. Uno dei modi per rimediare a questi guai e fare ricorso alle vitamine. Uno delle più efficaci è la vitamina A, che favorisce il lavoro delle cellule, il loro rinnovamento e la qualità; attiva la produzione di collagene che rende la pelle più tonica ed elastica; rende più spessi gli strati dell’epidermide creando una specie di cuscino protettivo sotto la superficie; riduce le macchie scure provocate dall’età e dal sole; diminuisce la profondità delle rughe. La vitamina C ha invece caratteristiche antiossidanti ed antinfiammatorie, è un antirughe capace di penetrare fino agli strati più profondi della cute; stimola la produzione naturale di collagene, combatte in modo particolare l’invecchiamento cutaneo ed è antinfiammatorio. Infine la vitamina E che, grazie alla sua attività antiossidante, è fondamentale per proteggere la pelle dai raggi ultravioletti e dall’inquinamento; aiuta a ringiovanire la pelle riducendo la comparsa di linee e di rughe, ed è utile nel trattamento degli eritemi. Molti dermatologi tendono a consigliare l’utilizzo delle vitamine, che hanno il vantaggio di interagire l’una con le altre, moderando o amplificando una le caratteristiche dell’altra, anche se poi i benefici cambiano a seconda del modo in cui vengono utilizzate. Per esempio l’assunzione delle vitamine via bocca attraverso compresse non ha un effetto su una specifica parte ma influisce sul metabolismo generale del corpo. Mentre invece l’utilizzo topico cioè lo spalmare il prodotto su una parte precisa, ha il risultato di aumentare la concentrazione nel punto prescelto e garantisce una grande efficacia su zone più limitate del corpo. Come tutti i prodotti anche le vitamine possono avere difetti e controindicazioni. La vitamina A, per esempio, perde la propria efficacia a contatto con la luce, l’ossigeno e il caldo, e quindi la sua assunzione tramite alimenti può non essere efficace.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>