Aveva ragione Braccio di Ferro: Mangiare gli spinaci rinforza i muscoli

In un cartone Braccio di Ferro spiega ai bambini che a dare energia alle fibre muscolari è il ferro contenuto negli spinaci. Non è proprio così. E’ la quantità di nitrato inorganico in essi contenuti. A scoprirlo è uno studio pubblicato su Cell Metabolism dai ricercatori del Karolinska Institutet in Svezia guidati da Eddie Weitzberg. Due o tre barbabietole rosse o un piatto di spinaci bastano per aumentare l’efficienza dei muscoli. I ricercatori hanno registrato, nei volontari alle prese con una cyclette che hanno consumato circa 300 grammi di una delle due verdure al giorno per tre giorni, una maggiore efficienza muscolare con minor dispendio di ossigeno. Sembra che la maggiore efficienza dei mitocondri, ovvero le “centrali energetiche” delle cellule, che a sua volta porta a una maggiore efficienza muscolare, sia dovuta alla presenza di bassi livelli di alcune proteine che normalmente ne indeboliscono il funzionamento, e che questo meccanismo venga favorito dalla presenza dei nitrati e degli ossidi nitrici. Fugati anche i dubbi sulla tossicità del nitrato, sollevata da precedenti studi: Weitzberg e colleghi hanno infatti dimostrato che, grazie all’azione combinata con alcuni batteri presenti in bocca, il nitrato si inserisce in un percorso che produce ossido nitrico, sostanza già conosciuta in quanto in grado di dilatare i vasi sanguigni e, di conseguenza, di ridurre la pressione sanguigna. I risultati dello studio mostrano che l’aumento dei nitrati nella dieta può avere un effetto piuttosto immediato, in soli tre giorni. I ricercatori però avvertono: non è ancora chiaro cosa potrebbe accadere nel caso in cui si consumino alti livelli di nitrati inorganici per lunghi periodi di tempo (fonte takecareblog.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *