La camomilla

La camomilla è una della piante più utilizzate con scopi curativi; in particolar modo vengono impiegati i suoi fiori, che, una volta fatti seccare al sole, vengono messi in infusione in acqua calda. La camomilla è universalmente nota per le sue proprietà sedative e per questo motivo viene consigliata a chi ha problemi di insonnia. Questa proprietà è dovuta alla presenza di flavonoidi, e proprio recentemente è stato dimostrato che essi si comportano allo stesso modo di alcuni farmaci ad effetto sedativo. Un’altra proprietà della camomilla è rappresentata dalla sua azione protettiva nei confronti dello stomaco, in particolare ha effetti antinfiammatori a livello della mucosa dello stomaco. Oltre a queste proprietà e benefici, la camomilla viene utilizzata per curare i disturbi gastrici, i dolori mestruali e i problemi digestivi. Uno studio recente, svoltosi a Londra e pubblicato sul “Journal of Agricultural and Food Chemistry” ha confermato come la normale assunzione di camomilla sia utile ad alleviare infiammazioni e spasmi muscolari.

Spesso viene aggiunta a shampi e balsami per le sue note proprietà nutritive nei confronti dei capelli, contrasta anche i crampi addominali, gli spasmi muscolari e i reumatismi. Stabilizza anche l’intestino in caso di diarrea, previene e attenua le coliche epatiche, è utile in caso di infezioni e irritazioni alle vie urinarie e ci rende anche più distesi in quanto rilassa la psiche e quindi il sistema nervoso, per uso esterno è indicata contro eruzioni cutanee ed eczemi e per lenire il rossore degli occhi. Da come abbiamo visto è una pianta universale che sicuramente non potrà che farci bene, il consiglio è solo quello di non rimarerla per troppo tempo in infusione altrimenti si rilasciano sostanze che le danno un sapore un po’ astringente

Per contrastare in modo efficace gli stati di debolezza che ogni tanto ci possono “assalire” si può procedere con la preparazione di questa semplice tisana a base camomilla. Questi gli ingredienti:

Procuratevi 60 grammi di fiori di camomilla, 20 grammi di radici di genziana e 120 grammi di radici di valeriana; mischiate per bene questi ingredienti, poi prendetene un cucchiaio e mettetelo in infusione in una tazza di acqua bollente per otto minuti. Si consiglia di berne metà al mattino e metà alla sera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *