Il rame

Necessario per la sintesi di varie reazioni enzimatiche, il rame è fondamentale nel metabolismo dell’emoglobina, nella produzione di tessuto connettivo e nel metabolismo delle proteine. Ha inoltre capacità antiossidanti e interviene nei processi di pigmentazione e cheratinizzazione dei capelli e della cute.

Le fonti alimentari con maggiore disponibilità di rame sono la carne (in particolare il fegato), i legumi (soprattutto la soia), i cereali integrali, le verdure a foglia verde e la maggior parte dei frutti di mare.

Il fabbisogno giornaliero di rame per ragazzi e adulti è pari a 1,2 mg. Per i bambini da 1 a 10 anni, le dosi variano dai 0,3 mg/die per i più piccoli, fino ai 0,8 mg/die per i più grandi.

Benchè rari, i sintomi da carenza di rame includono anemia, debolezza generale, osteoporosi, demineralizzazione delle ossa, leucopenia (carenza di globuli bianchi), maggiore propensione alle infezioni respiratorie, alterazioni nello sviluppo del collagene e nella pigmentazione dei capelli e della cute.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>