Le alternative naturali agli energy drink

Di quante controindicazioni avessero gli Energy Drink ne avevamo proprio scritto non molto tempo fa. Oltretutto mischiate all’alcool, come è tendenza in molti locali notturni, i malefici che potrebbero dolervi sono addirittura triplicati. A dirlo è perfino il New York Times che in un suo recente articolo ha messo alla berlina i negativissimi effetti che, testuali parole, risultano essere:particolarmente dannosi per le persone con esistente anomalia cardiovascolare”. 

A questo punto se si è stanchi, sotto tono e con le pile scariche sembrerebbe logico che la sola soluzione possa essere di andare a schiacciare un pisolino. Sì, forse sarebbe l’ipotesi migliore. Esistono, però, in natura e senza nessun tipo di effetto collaterale delle “bevande energizzanti” in grado – realmente – di tirarti su.

1) Kombucha

Viene dalla Cina, ma inizia ad essere piuttosto diffusa anche da noi la Kombucha. Questo infuso, simile ad un tè, veniva chiamato dagli antichi “l’elisir della salute immortale”: perché credevano creasse un equilibrio tra lo stomaco e la milza, e aiutasse la digestione. Oggi è di facile reperibilità un po’ dovunque. Se avete, però, difficoltà fatte un salto su questo sito.

2) Centrifuga agli spinaci

Il ferro è uno degli elementi più importanti per il nostro organismo, una sua assenza potrebbe debilitarci enormemente. Per questa ragione ecco servito un “cocktail” naturale, facile da fare e che potrebbe rivelarsi un’ottima soluzione quando vi serve un pieno di energia. Quello che vi occorre è: una tazza di spinaci biologici, 3 gambi di sedano, 2 gambi di asparagi e 1 pomodoro. Cosa dovete fare? Nulla, semplicemente mettere il tutto nella centrifuga e berlo! E’ possibile sostituire il pomodoro con delle carote o dei peperoni.

3) Frullato di banana

La banana, invece, è il frutto energetico per antonomasia. Tantissimi sportivi, ad esempio, la mangiano per prevenire stanchezza e crampi quando sottoposti a sforzi eccessivi. Inoltre, sono facilmente digeribili contenendo una percentuale molto elevata di carboidrati. Di seguito una ricetta per berla in un modo particolare, in grado di renderla salutare e perfino gustosa. Vi occorrono: 2 banane, 1 cucchiaio di arachidi, 1 cucchiaio di cacao in polvere, 1 cucchiaio di miele, ½ bicchiere di latte di soia alla vaniglia e 2 cubetti di ghiaccio. Anche in questo centrifugate e bevete! 

4) Semi di Chia

C’è un seme piccolissimo, ovale, proveniente dal Sudamerica che contiene non meno del 23% di acidi grassi poli insaturi. Questo vuol dire che è l’alimento con il più alto tenore di acidi grassi omega 3 di tutto il regno vegetale. Si chiama CHIAed è anche ricco di minerali, proteine e dotato di una catena di amino acidi perfetta. Si possono acquistare dei semi di chia 100% biologici on line sul sito http://shopfair.eu/.

5) Centrifuga invernale

Una delle vitamine necessarie all’uomo è sicuramente la C. Ecco un tonico fai da te fatto con ortaggi di stagione per trarre energia nelle fredde giornate invernale. Gli ingredienti sono: 2 mele verdi, 4 pere, 3 gambi di sedano, 1 grappolo di cavoli e 2cm di radice di zenzero. Spremute o centrifugate; fatto questo non vi resta che gustarlo dopo averlo fatto raffreddare in frigo una mezz’ora.

6) Erba Mate

C’è un tè derivato dalle foglie di erba mate, una pianta originaria del Sudamerica. Al contrario di qualsiasi altre tipo di bevanda contenente teina, questa non fa conseguire eccitazione e tremarella, ma al contrario un senso di rilassatezza incredibile. Non proprio un Energy Drink, ma da provare ugualmente. (fonte greenme.it)

One response to “Le alternative naturali agli energy drink

  1. Nella vostra lista alle alternative naturali agli energy drink manca l’acqua di cocco 100% naturale. In Italia sta arrivando Ococo direttamente dalla noce di cocco verde con tutte le sue proprieta’. Questo nuovo succo dal sapore molto delicato sta facendo boom nel mercati stranieri delle bibite naturali.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *