Il crescione

È poco utilizzato rispetto alle sue proprietà benefiche e forse anche per il suo sapore leggermente acido che non è gradito a tutti ma il crescione merita di essere rivalutato perché si sposa bene a molte preparazioni diverse e ha notevoli virtù nutrizionali.

Contiene alte quantità di minerali tra cui si fa notare soprattutto il silicio che aiuta a migliorare la salute dei tessuti, ma sono presenti in buone quantità anche ferro e calcio. Inoltre garantisce un buon apporto vitaminico: vitamina C, soprattutto, ma anche alcune del gruppo B e vitamina A.

Di contro l’apporto calorico è talmente basso da non incidere affatto sul conteggio finale e l’alto apporto di fibre rende questo alimento molto saziante e prezioso per il benessere dell’intestino. (fonte www.benessereblog.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *