Omega 3 Vegetale e Animale, Facciamo Chiarezza…!

Leggo oggi su chiaseedeurope:

Parliamo di OMEGA3 ( e omega 6), che cosa sono e quali sono le fonti principali.

ACIDI GRASSI ESSENZIALI
Gli acidi grassi essenziali sono quegli acidi grassi che l’uomo, così anche come altri animali, deve introdurre attraverso la dieta per mantenere l’organismo in buone condizioni di salute. 
Questi acidi grassi sono necessari all’organismo che non è in grado di sintetizzarli.
Sostanzialmente sono solo due gli acidi grassi essenziali: l’acido alfa linolenico (ALA), un omega 3, e l’acido linoleico (AL) appartenente al gruppo degli Omega 6.
I Semi di Chia, apportano soltanto acidi grassi ESSENZIALI ovvero ALA e AL a differenza degli integratori derivanti da fonti animali (olio di pesce) che apportano soltanto acidi grassi NON ESSENZIALI ovvero EPA e DHA.
Il rapporto OTTIMALE tra omega 6 (AL) e omega 3 (ALA) dovrebbe essere circa 3:1 – 2:1 (altri studi indicano anche 6:1) ovvero due o tre volte (sei volte) più AL rispetto ad ALA.
Tipicamente le nostre quotidiane diete moderne, ci portano a spostare questo rapporto intorno a 15:1 – 20:1, portandoci ad avere una carenza di ALA.
Per questo, di solito siamo abituati ad integrare maggiori quantità di omega 3 piuttosto che omega 6 (in genere gli integratori hanno massicci quantitativi di omega3).
I semi di Chia, hanno un rapporto AL:ALA uguale a 1:3, ovvero una maggioranza di omega3 essenziale rispetto a omega 6 essenziale, che quindi aiuta a spostare il bilancio finale, verso il giusto rapporto.
Ricerche dimostrano che eccesso di omega 6, non bilanciato da omega 3, è correlato a molte patologie del disordine mentale quali: iperattività, depressione, schizofrenia e disturbo dell’ attenzione. 
OMEGA 3 – OMEGA 6

Gli Omega-3 (o PUFA n-3) sono una categoria di acidi grassi essenziali indispensabili per il corretto funzionamento dell’organismo. Sono noti soprattutto per la loro presenza ed il mantenimento dell’integrità delle membrane cellulari.
Gli acidi grassi omega-3 sono detti polinsaturi a causa del fatto che la loro catena comprende vari doppi legami.

I principali acidi grassi del gruppo omega-3 sono:
Gli acidi grassi omega-6 (chiamati anche n−6 o acidi grassi ω−6) sono una famiglia di acidi grassi polinsaturi di origine vegetale. 
Gli effetti biologici degli ω−6 sono ampiamente mediati dalla loro interazione con gli acidi grassi omega 3, di cui sono antagonisti. 
L’acido linoleico (AL), l’omega 6 a catena più corta, è un acido grasso essenziale
L’acido arachidonico è anch’esso un omega 6 particolarmente significativo ed è precursore delle prostaglandine e di altre molecole attive fisiologicamente.
SINTESI DI EPA e DHA A PARTIRE DA ALA 
Gli acidi EPA e DHA possono essere sintetizzati dall’organismo umano a partire dall’acido ALA, ma solamente in piccole quantità.
E qui, si apre un grosso dibattito. I sostenitori di DHA e EPA ritengono necessaria l’ integrazione (fonti animali, es. Olio di Pesce)  dato che (secondo loro), il nostro organismo, ha una scarsa capacità di produrre EPA e DHA.
Ma studi dimostrano, che ciò si verifica se l’ organismo umano non ha abbastanza materie prime atte alla sintesi quali: (ovviamente) ALA, vitamine (C B6 B3) e minerali (zinco e magnesio)  oppure in condizione di forte sbilanciamento di omega 6 rispetto omega 3 oppure in caso di diabete.
Da notare che i bambini hanno comunque sempre molta difficoltà a sintetizzare EPA e DHA autonomamente, quindi ancora una volta sembra che una dieta prettamente vegetariana nei bambini sia sconsigliata.

Quindi in generale, sembra che i livelli di EPA e DHA non aumentino di molto all’ aumentare di assunzione di ALA, ma questo semplicemente perché se il nostro corpo si trova in uno stato di benessere esso ne produce esattamente quanto ne ha bisogno se può partire da materie prime (ALA).
Inoltre, mentre sono noti i benefici di un corretto rapporto Omega3 Omega6, raggiungibile tramite assunzione di acidi grassi essenziali (vegetali ALA, AL) sembrano esserci evidenze che assunzione di EPA e DHA (acidi grassi non essenziali) sia addirittura a volte dannosa (vedi articolo citato in apertura).

Incredibile che, il mondo vegetariano abbia completamente ignorato i semi di Chia come fonte primaria di acidi grassi essenziali! 
Non solo essi hanno un ottimo contenuto in omega 3 ALA ESSENZIALI (basso contenuto in omega 6 AL anche essi ESSENZIALI), ma a differenza dei tanto acclamati semi di lino, non presentano controindicazioni e sono naturalmente molto ricchi in proteine (aminoacidi) vitamine e minerali!

Inoltre, l’ olio di pesce come l’ olio di lino tende naturalmente ad ossidarsi (olio rancido) mentre sia i semi che l’ olio di Chia non si ossidano, in quanto hanno un altissimo contenuto di antiossidanti naturali.

Consiglio di leggere (sopratutto ai vegetariani) questo interessantissimo articolo:
http://www.scienzavegetariana.it/medici/acidigrassi.htmlCONSIDERAZIONI ECONOMICHE

Analizziamo ora anche il costo al grammo di omega 3, confrontando olio di pesce e semi di chia. 

Ho cercato sul web, i prezzi più bassi (escluse spese di spedizione! Che farebbero impennare il prezzo!) di  noti prodotti di Qualità (non faremo nomi, ma utilizzeremo sempre delle sigle):

EZ O3 RX (75% OMEGA3) olio di pesce in forma liquida di ottimà qualità.
EZ O3 RXC (75% OMEGA3) olio di pesce in capsule sempre di ottima qualità.
FF+ (46% OMEGA3) olio di pesce in capsule commerciale.

Semi di Chia (BioChia BC, EnerChia EC)EZ O3 RX (WEB)

 
 
€38.35 / 167ml = 0,2296 €/ml (di olio) = 229.6€/l (di olio) / 0.75 (% di omega3) = 306.18 €/l di OMEGA3
 
EZ O3 RX (Centro Commerciale): 
€49.50 / 167ml = 0,2964 €/ml (di olio) = 296.4€/l (di olio) / 0.75 (% di omega3) = 395.2 €/l di OMEGA3
EZ O3 RXC (WEB)
€ 32.93 (120g) / 120 = 0.2744 €/g *1000 = 274€/kg / 0.75 = 365.88 €/kg di OMEGA3
FF+ (web)
€ 18.90 (40.8 g) / 40.8 = 0.4632 €/g *1000= 463€/kg / 0.46 = 1007€/kg di OMEGA3
EC EnerChia
€/kg 24.90 / 0.322 (% in olio) / 0.6 (%in OMEGA3) = 128.88 €/kg di OMEGA 3
BC BioChia
€/kg 29.9 / 0.322 (% in olio) / 0.6 (%in OMEGA3) = 154.26€/kg di OMEGA 3 
 


assolutamente a favore dei Semi di Chia come fonte naturale (semi crudi, NON processati), sicura (non ha controindicazioni a differenza dell’ olio di pesce) e assolutamente economica di OMEGA3!Interessanti anche per Vegetariani, che altrimenti debbono ricorrere necessariamente ai semi di lino.

 

One response to “Omega 3 Vegetale e Animale, Facciamo Chiarezza…!

  1. Sono favorevole ai semi di china

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *