Una dieta Equilibrata deve contenere pochi Fosfati

Una dieta equilibrata non deve contenere troppi fosfati. Sicuramente vi starete chiedendo cosa sono e magari siete anche convinti che non ci siano nel vostro piatto. In realtà i fosfati si trovano in molti alimenti, come i dolciumi ma anche i latticini o la carne. Purtroppo questi elementi, se in dosi eccessive, posso fare male al cuore. Ovviamente non tutti la pensano così, alcuni scienziati, infatti, sono convinti che siano utili a bruciare più calorie e a far lavorare più velocemente il metabolismo

Un nuovo studio condotto dai ricercatori dell’Università di Sheffield (Uk), invece, fa vedere la faccia “cattiva” dei fosfati. Secondo gli esperti inglesi, queste sostanze favoriscono il deposito di colesterolo nelle arterie, provocando ovviamente danni irreparabili al nostro organismo, come ictus o infarti. È davvero una pessima prospettiva soprattutto se si pensa all’alimentazione come un modo per assicurarci una vecchiaia in splendida forma.

Per giungere a questa tesi, ovviamente, c’è stato uno studio che ha dimostrato come la presenza di fosfati in eccesso nella dieta sia collegata a una serie di malattie cardiovascolari. A tal proposito commentato il dottor Tim Chico, dal Dipartimento di Scienze Cardiovascolari della Monash, ha commentato:

Questa è una nuova ma emozionante scoperta, in quanto suggerisce che, riducendo la quantità di fosfato nel sangue possiamo avere scoperto un nuovo approccio alla riduzione delle malattie cardiache.

Mettere in pratica il consiglio non è facile, ma non è poi neanche in possibile. I fosfati si trovano soprattutto in quei cibi che tendono ad alzare il colesterolo e li conosciamo tutti. Sono per esempio tutti quei prodotti preconfezionati dolci e grassi, come le merendine, ma anche la carne rossa o i formaggi. Ecco già ridurre questi tre cibi può permetterci di tenere controllati i valori del sangue. Inoltre, la scelta migliore è abbinare un po’ di sano movimento a una dieta equilibrata (fonte www.dietaland.com)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *