Il Sole fissa il Calcio

“Il sole fa bene perché fissa il calcio nelle ossa”. Ce lo siamo sentiti dire chissà quante volte, quando eravamo piccoli. E lo abbiamo ripetuto noi stessi ai nostri figli. Ma quanti di noi possono giurare di sapere con esattezza il significato di queste parole?

Non è un luogo comune
Partiamo da un presupposto: non si tratta certo di un luogo comune, ma di una verità scientifica. D’estate il sole è il migliore alleato del nostro apparato scheletrico, perché ha la grande prerogativa di trasformare la provitamina D in vitamina D, che fissa il calcio e ha un effetto anti-infiammatorio e antireumatico. Ma che cosa significa con precisione “fissare il calcio”? Semplice: gran parte del calcio che assumiamo ogni giorno attraverso il cibo, viene espulso dall’organismo. Ebbene, il procedimento messo in moto dal sole contribuisce a trattenerlo. A tutto vantaggio delle ossa.

Gli altri benefici
Ma le proprietà benefiche dell’esposizione ai raggi solari non finiscono qui. Oltre a quelle per lo scheletro, ci sono quelle per le articolazioni. Per chi soffre di artrosi, ad esempio, prendere il sole può rappresentare un’ottima terapia. Ma è importante che la malattia non sia in fase infiammatoria acuta (riconoscibile, oltre che dal dolore, da un gonfiore della parte e talvolta anche da un po’ di febbre): in questo caso il sole aggraverebbe l’infiammazione. Meglio quindi raffreddare la parte con una borsa del ghiaccio. E il discorso vale anche per i malati di artrite reumatoide.
E i reumatismi? In questo caso il sole giova moltissimo, specie nelle forme più dolorose e molto diffuse come il reumatismo psoriasico (collegato cioè alla malattia della pelle chiamata psoriasi). Il calore dei raggi aiuta ad alleviare il forte dolore eliminando i ristagni di umidità nelle articolazioni. Ma è importante evitare gli sbalzi di temperatura, per esempio immergendosi di colpo in acqua dopo essere stati a lungo sotto il solleone.
I bagni di sole fanno bene anche a chi è reduce da traumi molto gravi, come una frattura: oltre al calcio necessario per una buona ripresa della struttura ossea, stimolano il recupero della piena funzionalità delle articolazioni. (fonte staibene.libero.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *