Proprietà dei semi di sesamo

Figuratevi: già 3000 anni a.C. gli assiri usavano i semi di sesamo per condire le pietanze. La sapevano lunga e possiamo imparare da loro recuperando l’uso di questo alimento solitamente riservato a condire qualche panino e poco altro. Si tratta in realtà di semi che hanno proprietà salutari molto importanti per il nostro benessere.

Tanto per cominciare contengono sesamolo, che ha un effetto di riduzione sui livelli di colesterolo e protegge anche il fegato dall’ossidazione provocata dai radicali liberi. Contengono anche buone quantità di fitosterolo, che ha una struttura simile al colesterolo ma è di origine vegetale e aiuta a ridurre le quantità di quello di origine animale.

I semi di sesamo sono inoltre fonte eccellenti di calcio, rame e magnesio ma contengono in quantità minore anche altri minerali come ferro, fosforo, manganese, zinco. Anche le vitamine sono importanti, dal momento che sono presenti in buone quantità vitamina B1 e vitamina E. Infine contengono fibre, che favoriscono digestione e transito intestinale, e proteine di alta qualità, ricche di metionina, un aminoacido essenziale. (fonte  www.benessereblog.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *