Alimentazione per Diminuire il Colesterolo

Per diminuire il colesterolo basta una alimentazione ricca in omega 3, ricca in pesce, ricca in frutta e verdura povera in carne rossa, zuccheri e grassi.

Zuccheri e dolci: Limitare il consumo di zuccheri nel dolci preferire quelli preparati a casa la classica torta con lo yogurt va bene, dolci con pochi grassi.
Grassi: limitare ma sopratutto selezionare la qualità, eliminare sopratutto la materia grassa di origine animale e prediligere tra i grassi quelli vegetali come olio di oliva alternare magari anche con altri olii a piacere, evitando quelli olii ricchi di grassi saturi come palma, copra, arachide.
La carne: carni bianche, ogni tanto delle carni di vitello o manzo ma le parti più magre, evitare i salumi, Uovo non più di uno a settimana.
Il pesce: 3 volte a settimana, pesce bianco magro anche il pesce grasso come il pesce azzurro, aringhe, salmone per il loro contenuto di omega3, limitare invece i frutti di mare, ostriche, aragoste.

Tabella alimenti più ricchi di colesterolo

Il formaggio, prediligere quelli meno grassi , yogurt naturale o anche meglio da latte parzialmente scremato, dei formaggi stagionati meglio 25/50 g una volta alla settimana.
Legumi e frutta: almeno 5 porzioni al giorno sono ricche di fibre che riducono assorbimento dei grassi, un abbondante porzione di frutta e verdura riducono gli altri apporti alimentari.
Pane, cereali, patate, legumi a secchi, a seconda del vostro necessita, il pane meglio quello integrale, evitare quei prodotti e cucinarli con troppi grassi con il burro, panna e lardo, evitare di aggiungere sulla pasta il formaggio grattugiato o sulle patate. Una pasta al pomodoro è basilico è l’ideale ancora meglio se è una pasta integrale ma non necessariamente.
Queste informazioni potrebbero essere banali è vero, le troverete dappertutto lo so ma repetita juvant, quello che invece non troverete sono i consigli su cosa scegliere andando al supermercato, perché oggi la maggior parte delle persone acquista prodotti già pronti e quindi le indicazioni di sopra possono diventare inutili non tutti amano farsi le cose da se, allora un piccolo vademecum per scegliere al supermercato prodotti che ci aiutano a fare scendere il colesterolo, “imparo a scegliere oggi per tutta la vita”.


Cosa scegliere al supermercato quando bisogna ridurre il colesterolo


Piatti pronti
Guardare il contenuto leggere le etichette in particolare:
dei grassi non più di 5/6 g per 100g di prodotto
dei grassi saturi: 1g con al massimo 2-4 g a porzione
poco sale al massimo 0,5 di sodio che vuole dire 1,2 di sale
Salse e condimenti:
Una bella vinagrette è già un bel insaporitore olio e aceto o olio e limone, potete ogni tanto sostiuire gli olio di oliva con altri olii vegetali come colza, soia, noci evitare di ricorrere a salse a base di maionese, uova.
Non versare mai la salsa o l’olio senza stimare la quantità uno o due cucchiai sono più che sufficienti.
Salse per condire la pasta:
Imparate a scegliere ci sono molte salse per condire la pasta con pochi grassi per esempio la salsa al pomodoro dell’ Esselunga 0,5 g di grassi saturi, evitare quelle salse che hanno più di 3 g di grassi per 100g.
Fecole:
Importanti perché apportano una grande quantità di fibre cercare quei prodotti con pochi grassi e ricchi di fibre. ho visto nei supermecati che ci sono molti insalate di orzo gia pronte beretta viva la mamma con pochi grassi (4g. di grassi, non aggiungere olio di oliva), anche della pasta gia pronta al pomodoro, taboulè della Bonduelle e boughur di Pierre Martinet che ho visto all’Esselunga.
 

Legumi e Verdure

Se le vostra scelta sono i prodotti già pronti, quelli cotti con poca materia grassa max 2 g di lipidi o grassi, con olio di oliva. ho visto al super diverse zuppe miste di legumi e verdure con basso tenero di lipidi come le zuppe già pronte Coop, carote grattugiate Auchan, Beretta Viva la mamma zuppa classica orzo e farro (1g di grassi), Dimmi di si Minestrone di verdure (2,2g di grassi), Gazpacho gia pronti anche delle verdure grigliate surgelate.
Salumi
da evitare come abbiamo detto, magari di magro ho visto il prosciutto cotto magro.
Pasticceria:
Scegliere quei dolci o biscotti con non più di 300-400 kcal, senza la presenza di uova se possibile, es Biscotti di Novara (386 kcal di cui 2,4 g di grassi ma hanno le uova, quindi non esagerare) vedere quali biscotti per il mio bambino
Demonizzare il colesterolo
Non bisogna perdere però di vista il colesterolo perchè ha una sua utilità, è indispensabile per l’organismo serve alla costruzione delle membrane cellulari e al loro  funzionamento. svolge un importante funzione nella riproduzione umana in quanto per mette la costituzione degli ormoni sessuali ( testosterone nell’uomo e progesterone e estrogeni nelle donne) e costituisce la materia prima per la costituzione della Vitamina D, che ci protegge dai raggi ultraviolenti.
Dal colesterolo all’aterosclerosi
Il colesterolo in eccesso si deposita sulle pareti delle arterie formando delle placche in questo modo si rallenta la circolazione nel sangue il vero pericolo sta quando queste si ostruiscono allora parliamo di ateroslerosi.


L’attività fisica
Non è meno importante dell’alimentazione, come valutarla?
Procuratevi un contapassi e misurati i vostri passi al giorno
Inattivita:  meno di 3000 passi al giorno che corrisponde a 15 minuti di attività fisica
Attività debole: tra i 3000 e 6000 passi al giorno che corrisponde tra i 15-30 minuti di attività fisica
Raccomandabile attività fisica: più di 10.000 passi, che corrisponde a + di 30 minuti di attività fisica
se siete nei primi due livelli dovete aumentare la vostra attività fisica giornaliera, se invece siete nel terzo caso avete dei valori alti di colesterolo e indice di rischio alto, dovete lavorare di più sull’ alimentazione. (FONTE papillevagabonde.blogspot.com)
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *