Quali sono gli Alimenti più ricchi di Ferro subito disponibile per l’Organismo?

Il ferro è un minerale presente in molti alimenti, assolutamente indispensabile per il nostro benessere. Una sua carenza, infatti, determina debolezza e anemia, condizioni che spesso affliggono soprattutto il sesso femminile, anche a causa del ciclo mestruale, specie quanto risulta molto abbondante. Nonostante il nostro approvvigionamento di ferro avvenga solitamente attraverso l’alimentazione, in modo, quindi, naturale e analogamente all’assorbimento di altre sostanze importanti come le vitamine, spesso non riusciamo a garantircene il corretto apporto.
Questo accade perché l’assimilazione del ferro da parte dell’organismo non è così semplice come per altri sali minerali. Altre sostanze possono rallentarne e addirittura inibirne l’assorbimento, il che in qualche modo vanifica il consumo di determinati cibi. Considerando che il fabbisogno di ferro è pari a circa 10 mg per gli uomini, e 12 mg per le donne in età fertile, appare chiaro che una dieta accurata può coprirlo, a patto che si sappia cosa mangiare e come abbinare gli alimenti.
 
I fattori che impediscono la biodisponibilità del ferro sono sostanzialmente acidi, come quello fitico e ossalico, e le fibre. Quindi, vegetali come gli spinaci, piuttosto che legumi o cereali integrali, ma anche il cacao, che per natura sono riccamente ferrosi, non ci forniscono tutto il ferro che contengono a causa di queste sostanze, e vanno “aiutati”.
 
La vitamina C, ad esempio, è un ottimo coadiuvante per l’assorbimento del ferro contenuto nelle verdure e nei legumi, così come anche alcuni aminoacidi e gli zuccheri. Di immediato assorbimento, invece, è il ferro contenuto in alimenti di origine animale, come il fegato, i frutti di mare, le carni magre. (fonte salute.pourfemme.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *