Estate: Melone o Cocomero

Insieme a latte, verdura, pesce, yogurt, gelati e ovviamente a tutta la frutta sono i cibi da preferire in estate, in particolar modo per combattere il caldo grazie alla grande abbondanza di acqua e sali minerali in essi contenuti, ottimi per garantire un’equilibrata idratazione.

Ma i veri simboli dell’estate sono il melone ed il cocomero, tra i frutti più ricchi di acqua in assoluto: è per questo che si associano ai cibi rinfrescanti e dissetanti.

Il cocomero presenta oltre il 95% di acqua ed è il frutto dissetante per antonomasia; è completamente privo di grassi ed ha poche calorie (circa 15 per 100 gr) e zuccheri (a differenza di quanto si pensa, il suo sapore dolce deriva da aromi naturali che, oltre a rendere il cocomero saporito, danno anche un senso di sazietà). E’ per questo motivo ideale per chi vuole stare a dieta, infatti mangiarne una fetta prima di un pasto riduce il senso di fame e permette di evitare anche piccoli peccati di gola

Il cocomero ha una buona quantità di vitamina A, C e di potassio. E’ preferibile non mangiare i semi poiché hanno un forte effetto lassativo e possono risultare indigesti soprattutto nei bambini al di sotto dei 3 anni.

Il melone, rispetto al cocomero, ha più calorie (30 calorie per 100 gr), più sali minerali, più vitamine e meno acqua. E’ l’ideale per chi passa tanto tempo sotto il sole perché nutre, disseta e reintegra i sali perduti con la sudorazione. E’ ricco di potassio ma la sua vera forza è nelle vitamine, sia la A che la C: in circa 200 grammi di melone c’è infatti un quantitativo di ben 60 mg di vitamina C, che rafforza le difese immunitarie e protegge la pelle. Attenzione ai semi, perché anche quelli del melone hanno un grande potere lassativo. (fonte www.benessereblog.it).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *