Medicina Naturale, le Erbe Medicinali, la Cannella contro il Diabete, il Mirtillo Rosso cura la Cistite

C’è chi non vive senza il tè verde, vera miniera di antiossidanti, chi supera l’inverno grazie all’echinacea, che ha problemi di digestione, chi di sindrome premestruale, queste e altri i benefici della fitoterapia, chi sofre di diabete e chi spesso e volentieri di cistite. E c’è anche chi è pronto a spegnere ogni entusiasmo, nella convinzione che nessuna pianta possa curare meglio dei farmaci di sintesi. Innanzitutto occorre capire di che rimedi stiamo parlando. La fitoterapia oggi utilizza estratti liofilizzati, presati e titolati. Conosciamo la quantità del principio attivo e la conseguente azione farmacologica.

Cannella – aiuta a digerire gli zuccheri e tiene sotto controllo la glicemia
Come viene usata la cannella: i più ne apprezzano l’inconfondibile fragranza, perfetta per profumare dolci e piatti etnici. Ma proprio nei suoi composti volatili aromatici risiede la sua capacità di tenere sotto controllo il tasso di zuccheri nel sangue. Uno studio su 60 donne e uomini con diabete ti tipo due dice che solo chi assumeva regolarmente estratti di cannella ha visto abbassarsi nel tempo il tasso di glucosio e di trigliceridi nel sangue.
Quando si deve evitare la cannella: va utilizzata con cautela l’olio essenziale, che può dare irritazione cutanea. Chiede sempre prima il parere del medico.
Il consiglio del fitoterapeuta: per trarre vantaggio dalla cannella, utilizza la stecca tritata finemente (una puntina di cucchiaino prima dei pasti). Contro le malattie da raffreddamento (ha proprietà tonificanti e antisettiche) fai bollire la cannella per 3-4 minuti nel latte, aggiungi un cucchiaino di miele e uno di coccolato fondente grattato. Bevi prima di dormire.

Mirtillo rosso aiuta a tenere lontani i batteri, perviene la cistite
Come viene usato il mirtillo rosso
: molti lo conoscono come cranberry, i mirtillo rosso americano è una pianta ricca di proantocianidine, sostante in grado di prevenire le infezioni urinare, in primo luogo la diffusissima cistite.
Cosa dice la scienza: a confermarne l’azione disinfettante sulle vie urinarie è una recente revisione di 10 studi, i prodotti a base di mirtillo rosso si sono dimostrati in grado di ridurre l’incidenza delle infezioni nelle donne con cistiti ricorrenti..
Quando va evitato il mirtillo rosso: non deve essere assunto in caso di calcoli renali
Il consiglio del fitoterapueta: prendi 50 gocce di tintura madre, due volte al giorno, contro la cistite in fase acuta. Se invece vuoi utilizzare il mirtillo rosso a scopo preventivo, 30 gocce di tintura madre, re volte al giorno per due mesi. In alternativa, bevi mezzo bicchiere di succo al giorno, per due mesi. Meno efficace è il succo di mirtillo bianco. (fonte www.mondobenessereblog.com/)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>