Redbull, gli ingredienti attivi: una bevanda pericolosa che dovrebbe essere bandita in Italia come accade in Francia e Germania

La Red Bull una delle bevande molto amate dai giovani è in questi giorni a ferro e fuoco, nonchè sulla bocca di tutti, per via di tracce di cocaina trovate al suo interno.

Vediamo invece gli ingredienti che la caratterizzano e capire come faccia a “mettere le ali”. possiamo scoprirne alcuni noti come la caffeina e il glucosio ma altri sconosciuti ai più (almeno per quanto riguarda il meccanismo d’azione) come la Taurina e l’ Inositolo: la prima è illegale in alcuni Paesi e la seconda ha lo stesso meccanismo d’azione degli antidepressivi.

Ecco quindi gli ingredienti attivi della Redbull, responsabili dell’incremento delle energie:

Glucosio – Chiaramente il glucosio è zucchero. Le cellule usano lo zucchero per convertirlo rapidamente in energia e questo fornisce un incremento energetico a breve termine.

Taurina – la Taurina è un aminoacido prodotto naturalmente dal corpo umano. Ogni lattina di Redbull contiene 1000 mg di Taurina, che aiuta a far muovere attraverso le cellule minerali come il potassio, il sodio, il calcio e il magnesio; questo aiuta a generare impulsi nervosi. Ci sono state numerosi controversie sugli effetti negativi che possono avere per l’organismo livelli troppo alti di Taurina, ad esempio molti studio hanno evidenziato il rischio di ipertensione, e ciò ha portato alcuni paesi a vietare la commercializzazione della Redbull e di tutte le altre bevande contenenti Taurina. La vendita è a tutt’oggi proibita in Danimarca, Francia, Uruguay e Norvegia; in questi paesi è prevalsa una politica preventiva, certamente più sicura per i cittadini, in quanto hanno deciso che anche un piccolo dubbio sugli effetti della taurina dovesse bloccarne la vendita.

Glucuronolattone – Il Glucuronolattone è un precursore della taurina. E’ stato dimostrato che il suo uso aumenta la memoria e la concentrazione, ha anche effetti stimolanti e effetti simili a quelli ottenuti con gli antidepressivi.

Inositolo – L’Inositolo serve ad alzare rapidamente l’umore e a fare in modo che il cervello usi meglio la serotonina. Questo meccanismo d’azione è simile a quello di molti farmaci antidepressivi come lo zoloft e il prozac. Alcuni studi hanno recentemente dimostrato che l’Inositolo, che si trova in grandi quantità nei nervi del midollo spinale, nel cervello e nel fluido cerebro-spinale, può aiutare nel trattamento di alcune patologie come i disordini bipolari, la depressione e gli attacchi di panico.

Niacina – La Niacina è la Vitamina B3 che aiuta nella produzione di energia; metabolizza l’energia partendo dai grassi e dai carboidrati.

Vitamina B5 o D-pantotenolo – La Vitamina B5 è conosciuta per il suo effetto postivo sull’umore e sull’energia, aiuta a trasformare i grassi in energia e aumenta il metabolismo.

Vitamina B6 – Aiuta la produzione di globuli rossi e permette un migliore utilizzo dell’ossigeno. Oltre tutto aiuta a liberare gli zuccheri depositati nell’organismo per usarli nella produzione di energia.

Vitamina B12 – La B12 come la B6 aiuta la produzione di globuli rossi permettendo così un migliore utilizzo dell’ossigeno. Aumenta anche il metabolismo dei grassi e delle proteine.

Caffeina – La Redbull contiene 80.0 milligrammi di caffeina per lattina, circa il doppio di qualsiasi altro soft drink. La caffeina fornisce energia bloccando l’uso dell’adenosina da parte del cervello. Bloccando l’adenosina il corpo rilascia adrenalina che tiene svegli.

In effetti, il nemico non è la Redbull bensì la combinazione di dosi eccessive di zucchero unite alla caffeina e alla taurina. Questa combinazione la si può trovare nella maggior parte delle bibite energetiche. (fonte sanisapori.ejnews.eu)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *