A Dieta per l’Autunno senza troppi Sacrifici

Esiste una dieta ideale per l’autunno? Come si fa a perdere i chili accumulati durante l’estate? È possibile mettersi a dieta in autunno senza che questo incida negativamente sull’umore?

Il ritorno all’attività lavorativa, il clima che cambia, le giornate che si accorciano … sono tutti fattori che, di per sé, non aiutano di certo l’umore. Mettersi a dieta per l’autunno, poi, non è mai facile e quindi limitarsi nell’alimentazione proprio in questa stagione potrebbe non essere un’idea vincente. Ma come si fa se la rilassatezza dell’estate e delle vacanze ha portato qualche chilo di troppo?

Tenersi l’eccesso di peso non è certo un bene, soprattutto per questioni di salute, ma non è necessario fare rinunce drastiche; è infatti possibile dimagrire mangiando. Ma come? Ecco qualche dritta affinché la dieta per l’autunno abbia successo.

Il ritorno all’attività lavorativa, il clima che cambia, le giornate che si accorciano … sono tutti fattori che, di per sé, non aiutano di certo l’umore. Mettersi a dieta per l’autunno, poi, non è mai facile e quindi limitarsi nell’alimentazione proprio in questa stagione potrebbe non essere un’idea vincente. Ma come si fa se la rilassatezza dell’estate e delle vacanze ha portato qualche chilo di troppo?

Tenersi l’eccesso di peso non è certo un bene, soprattutto per questioni di salute, ma non è necessario fare rinunce drastiche; è infatti possibile dimagrire mangiando. Ma come? Ecco qualche dritta affinché la dieta per l’autunno abbia successo.  

Esercizio fisico e dieta per l’autunno

Non esiste dieta che funzioni senza che questa sia associata all’incremento dell’attività fisica. Non rinunciate allo sport in autunno, anzi, ricordate che l’autunno è il momento migliore per iscriversi in palestra; i corsi, infatti, cominciano quasi tutti in questo periodo dell’anno. Prima di partire in quarta per poi pentirsi di essersi iscritti è bene però scegliere un centro sportivo vicino a casa propria o all’ufficio e accertarsi che gli orari siano flessibili e adatti alle proprie esigenze: la comodità aiuta la motivazione e dunque il raggiungimento dell’obiettivo. È inoltre utile che la palestra possieda un’attrezzatura varia e, idealmente, offra un’ampia scelta di corsi; in questo modo è possibile personalizzare l’allenamento ma anche evitare che subentri la noia.

Se avete del tempo, andate personalemente a visitarla, magari dopo una prima occhiata in rete, nel caso in cui la struttura sia presente on line. Fatevi un’idea sugli istruttori, cercate di capire se si respira un’atmosfera sana.

Pensiero positivo. Perché mettersi a dieta in autunno?

Ecco tre pensieri che aumentano la motivazione quando si sceglie una dieta per l’autunno:

  1. Mettersi a dieta significa prendersi cura della propria salute. Se seguo una dieta adeguata mi sentirò meglio e sarà più semplice riprendere il ritmo questo autunno.
  2. Mettersi a dieta non significa rinunciare a tutto ciò che c’è di buono. Si può dimagrire anche mangiando e non si deve dimagrire in fretta. Se mi metto a dieta in autunno e perdo lentamente i chili di troppo arriverò alla prossima estate più in forma che mai.
  3. Mettersi a dieta significa prendersi cura del proprio corpo. Se perdo i chili di troppo mi sentirò più attraente; un taglio di capelli diverso e un abito nuovo faranno il resto.

 Gli alimenti da inserire nella dieta per l’autunno

Anche nel caso della dieta per l’autunno, quando si parla di dieta per dimagrire, il fai da te non è mai una buona idea. Prima di intraprendere un percorso alimentare restrittivo è dunque buona norma rivolgersi a un dietologo o a un nutrizionista. Detto questo, comunque, bisogna imparare a mangiare in maniera corretta e una dieta per l’autunno non può prescindere dal consumo di frutta e verdure di stagione: broccoli, cavoli, carciofi, zucche, verze, spinaci, mele, kiwi italiani, melograni eccetera non dovranno mai mancare sulle nostre tavole.

Le verdure, ovviamente, andranno cotte in maniera semplice, preferibilmente al vapore, senza l’aggiunta di condimenti grassi, ad accezione di un cucchiaino di olio d’oliva.

La frutta, anche quella molto zuccherina, va bene, purché sia di stagione (uva, loti …) e purché non si esageri con le quantità. (fonte www.cure-naturali.it/)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *