Un’Alimentazione Corretta per una Buona Flora Intestinale

Condurre un’alimentazione corretta è importante anche per poter contare su una buona flora intestinale, la cui funzione risulta davvero fondamentale per il nostro organismo. Ad esaminare la correlazione fra alimentazione e flora batterica intestinale è stata una ricerca che ha visto coinvolti studiosi di diverse università americane, francesi e dell’Istituto Superiore di Sanità italiano. Il metodo a cui si è fatto ricorso è stato quello dell’analisi genetica. I risultati sono stati sorprendenti: la dieta sarebbe più importante dell’evoluzione nel determinare il genere di batteri dell’organismo.

Luigi Fontana, direttore del Reparto di Nutrizione e Invecchiamento dell’Istituto Superiore di Sanità, ha fatto presente:

“L’idea di fondo è che l’organismo secerne dei fattori metabolici nel lume intestinale che, insieme alla dieta, plasmano i batteri. Questi ultimi, da parte loro, producono metaboliti che vengono assorbiti e hanno un effetto sul rischio di sviluppare diverse malattie.”

In effetti molto probabilmente i microrganismi intestinali possono proteggere da alcune malattie o possono favorirne l’insorgenza, specialmente nel caso delle malattie autoimmuni. Se conduciamo una dieta povera di fibre, la nostra flora batterica intestinale è a rischio. Inoltre, se vogliamo pensare alle cause e ai rimedi dell’intestino irritato, non possiamo non tenere in considerazione la funzione svolta dai batteri intestinali.

D’altronde il colon irritabile è una sindrome dalle mille sfaccettature. Ma ottime speranze provengono dalla ricerca scientifica che mette in collegamento l’alimentazione e la flora batterica intestinale, un campo da approfondire, magari anche per trovare qualche rimedio, anche in termini di prevenzione, ad alcune malattie. (fonte /www.tantasalute.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *