Contro Infezioni Urinarie e Cistiti esiste un Farmaco Naturale: il Mirtillo!

Che il mirtillo fosse un frutto dalle molte virtù si sapeva, ma che infezioni urinarie, come ad esempio la cistite, potessero essere efficacemente prevenute semplicemente bevendo il succo di questa bella bacca dal caratteristico colore blu, è sicuramente una ulteriore buona informazione da prendere e mettere in tasca. A chi non piacciono i mirtilli? Pochissimi, lo so, allora mangiatene tanti per tenere lontani i batteri che aggrediscono le cellule epiteliali che rivestono l’apparato urinario, come il (solito) e tremendo batterio E. Coli.

Dotato di minuscole estremità uncinate, questo microbo si “attacca” ai tessuti, colonizzandoli (è proprio ciò che accade nel caso della cistite, che è una infiammazione delle pareti interne della vescica) e provocando un’infezione. Ma come scoperto dai ricercatori del Worchester Polytechnic Institute (USA), le proantocianidine, sostanze naturali bioattive contenute proprio nei mirtilli, sarebbero in grado di bloccare questo meccanismo di aderenza dell’E.Coli, che quindi non riuscirebbe più ad infettare i tessuti.
 
Dalla ricerca americana, pubblicata sulla rivista Food Science e Biotechnology, si evince che sarebbe soprattutto il succo di mirtillo, rigorosamente puro al 100%, ad agire sul batterio disinnescando la formazione delle colonie patogene sulle zone sensibili dei tessuti umani, come appunto le aree uro-genitali. Insomma, il mirtillo panacea di ogni male.
 
Sappiamo, da studi precedenti, che agisce positivamente sul cuore, rinforzandolo, e sulle arterie, che “ripulisce” dal colesterolo cattivo, e ora, veniamo a scoprire che è anche un formidabile antibatterico naturale. Approfittiamone per consumarlo, per bere tanto succhi, meglio se biologici, e per usarlo come ingrediente in mille preparazione, perché, evidentemente, sarà tutta salute… e gusto! (fonte salute.pourfemme.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *