Tre Kiwi al giorno e la Pressione Alta diventa un ricordo

Se soffrite di pressione alta e vi piacciono i kiwi siete a cavallo, ovvero, avete a disposizione il migliore e più naturale rimedio possibile al vostro problema di salute. Almeno, questo è quanto sostengono i ricercatori della Mette Svendsen University Hospital di Oslo (Norvegia), grazie ad uno studio che è stato presentato in occasione della riunione scientifica dell’American Heart Association tenutasi ad Orlando (Florida, USA). Secondo questa ricerca, con tre kiwi al giorno si riescono ad abbassare tranquillamente e in modo efficace e durevole i livelli pressori del sangue di chi soffre, appunto, di ipertensione.

Non è una notizia davvero interessante? Sentite come gli scienziati norvegesi sono giunti alle loro conclusioni. I medici hanno preso a campione 200 volontari con problemi di pressione alta (non altissima) e li hanno divisi in due gruppi che sono stati seguiti per un tempo di otto settimane. Al primo gruppo è stato chiesto di consumare tre kiwi al giorno, al secondo di aggiungere anche una mela alla loto dieta quotidiana.
 
Al termine della sperimentazione, ciò che è sorprendentemente emerso è che i pazienti che avevano mangiato solo i kiwi in aggiunta alla propria alimentazione quotidiana ne avevano avuto benefici, in termini di abbassamento della pressione, superiori rispetto a coloro che avevano mangiato anche la mela (pure considerata un frutto dalle grandi virtù salutari).
 
Nello specifico, i “mangiatori di kiwi” hanno visto i livelli della propria pressione sistolica (la “massima”) in media abbassarsi di 3,6 millimetri di mercurio al giorno, mentre non lo stesso risultati hanno ottenuto i “mangiatori di kiwi e mele”. Insomma, una vittoria su tutta la linea per questo frutto verde smeraldo, peraltro davvero delizioso. Che si può commentare se non: mangiate kiwi gente, mangiate kiwi… (specialmente se la vostra pressione si ostina a mantenersi alta). (fonte /salute.pourfemme.it).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *