Olio Extravergine di Oliva, questioni di gusto ma anche effetti Antinfiammatori e previene alcuni Tumori

Un tempo, quando capitava che si rompesse la bottiglia dell’olio, era facile sentire la nonna esclamare che portava sfortuna, in realtà era solo questione di aver sprecato un alimento costoso e pregiato, condimento cardine della dieta mediterranea. L’olio extravergine di oliva, oltre che essere gustoso, ha anche un effetto antinffiamatorio, riveste un ruolo di prevenzione nei confronti di alcune forme tumorali e rischi cardiovascolari.

Una dieta ricca di olio aiuta a mantenere bassi i livelli di LDL (colesterolo cattivo) mentre non diminuisce i livelli di HDL (il colesterolo buono), che viene protetto proprio dagli acidi grassi monoinsaturi di cui è ricco l’olio extravergine di oliva.

L’olio extravergine di oliva è un’arma efficace contro i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare, chi crede di dimagrire rinunciando a questo condimento commette un errore, non solo per la salute, ma anche per la bellezza della pelle, per un’efficace ed economica cura di bellezza che agisce dall’interno basta consumare 30 g di olio crudo (di altissima qualità) al giorno pari a 3 cucchiai abbondanti.

Vediamo quali sono i benefici dell’olio extravergine di oliva oltre che sfatare delle convinzioni errate.

E’ più pesante di quello di semi

Gli oli, a prescindere dalla materia prima di origine, sono grassi puri e danno le stesse calorie, circa 900 per 100 g. A crudo, l’olio di oliva detiene la palma del più digeribile perché ha una composizione in acidi grassi molto simile al latte materno.

L’olio extravergine di oliva non è indicato per friggere
Al contrario è il più adatto per le fritture perché si degrada solo ad altissime temperature. In alternativa va bene anche l’olio di arachidi che si comporta in modo analogo. Da evitare assolutamente gli altri oli che raggiungono presto il punto di fumo ovvero il momento in cui bruciano e sprigionano sostanze tossiche

L’olio extravergine di oliva viene utilizzato anche in alcune creme di bellezza
Compare sempre più spesso nelle creme antietà che utilizzano la parte non lipidica (detta insaponificabile) contenente polifenoli, protettivi nei confronti dei radicali liberi generati dalle radiazioni UV; fitosteroli, fortificanti dell’epidermide, carotenoidi e vitamina E, utili per l’elasticità dei tessuti.

L’olio extravergine di oliva va usato solo a crudo
E’ vero che crudo, conserva intatte e vitali tutte le sostanze benefiche per l’organismo; ma, fra tutti gli oli, è quello che si ossida di meno, per questo va benissimo anche per cucinare.

Aiuta ad assorbire alcune vitamine
Le vitamine A, D, E, K possono essere assimilate dall’organismo solo in presenza di grassi. Ecco perché, per beneficiare in pieno delle virtù dei cibi, vegetali e cereali in testa, bisogna sempre condire un po’. (fonte www.mondobenessereblog.com)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>