Il Sedano combatte la ritenzione idrica e la Cellulite

Il merito del sedano è del notevole contenuto di potassio che, in sinergia con fibre ed enzimi, spazza via ristagni che si trasformano in cellule. Oltre che per la salute, consumare buone quantità di frutta e verdura fresche è fondamentale per mantenere la linea; ricchi di vitamine, minerali e fibre, frutta e ortaggi stimolano il metabolismo, mantengono regolare l’intestino e aumentano il senso di sazietà con poche calorie. Ma le verdure sono importanti anche per contrastare ritenzione idrica e cellulite; tra quelle più utili a questo scopo è proprio il sedano, che apporta pochissime calorie (circa 20 per 100 g) e che, essendo costituito per quasi il 90 per cento di acqua, ha importanti proprietà diuretiche.

Inoltre il sedano contiene, oltre al ferro e manganese, il potassio, minerale che svolge un significativo ruolo nella regolazione dell’equilibrio idrico del corpo e che costituisce quindi un importante alleato contro la ritenzione idrica. Una ricerca condotta alla University of Aberdeen Mediacal School ha sottolineate proprio le virtù drenanti del sedano che, grazie al suo contenuto di sali minerali, avrebbe proprietà idratanti e diuretiche maggiori dell’acqua stessa.

Il sedano crudo o cotto aiuta i reni a espellere le tossine che ti gonfiano
Per grandi pranzi o cene, porta in tavola come antipasto un pinzimonio di verdure composto da carote, sedano, peperoni e finocchi a listarelle; accompagnalo con una salsina tipo tzatziki (si ottiene frullando mezzo cetriolo, uno spicchio di aglio, un vasetto di yogurt greco e un ciuffo di menta) in cui intingere gli ortaggi. È un antipasto fresco che si sposa con i gusti forti (come quelli di salumi e formaggi) e che apporta poche calorie e tanti minerali drenanti.

Se invece preferisci le verdure cotte, fai così: cuoci a vapore (lasciandoli croccanti) una carota a julienne, una cipolla a cubetti, 2 gambi di sedano affettato, 40 g di fagiolini a pezzetti, un broccolo e un cavolfiore a tocchetti. In una terrina mescola le verdure e condiscile con una vinaigrette ottenuta miscelando un cucchiaio di olio, 2 cucchiai di aceto balsamico, 2 cucchiai di salsa di soia e zenzero fresco grattugiato. (fonte www.mondobenessereblog.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *