Scorzette di Arancio Amaro, una delizia per il palato e per il controllo del peso?

Le timide scorzette d’arancio amaro nascondono proprietà fitoterapiche per il controllo del peso. Non solo una delizia per il palato, ma anche per la nostra silhouette.

Chi non conosce le timide scorzette di arancio amaro ricoperte di cioccolato fondente?

Una delizia per il palato.

Ma le scorzette nascondono anche un’arma segreta che piace a chi vuole perdere qualche chilo.

Sì perchè il loro estratto, il Citrus aurantium, è conosciuto nel campo erboristico per il controllo del peso grazie al contenuto di principi attivi che vanno sotto il nome di ‘sinefrine‘.

Fin qui il suo uso empirico.

Ora una squadra di scienziati statunitensi ha deciso di verificare o meno le vantate proprietà, misurandone gli effetti su metabolismo a riposo, pressione arteriosa, ritmo cardiaco e cambiamenti d’umore dichiarati.

Nello studio effettuato rispetto ad un placebo e pubblicato su Int J Med Sci 2011; 8: 295-301 i ricercatori hanno somministrato ai partecipanti la p-sinefrina, l’alcaloide principale dell’arancio amaro, da sola (50 mg) o associata a bioflavonoidi selezionati (naringina 600 mg, esperidina 100 mg), il tutto nascosto in un succo di frutta.

Et voilà, il principio naturale ha rivelato le sue proprietà fitoterapiche: si sono osservati incrementi progressivi del metabolismo a riposo dei gruppi che assumevano p-sinefrina da sola, più naringina, e più esperidina (i 3 principi attivi insieme) rispetto ai controlli.

Ma l’aspetto inatteso che più spinge ad approfondire gli effetti del Citrus è che non ci sono stati gli effetti cardiovascolari che ci si possono aspettare dal tipo di sostanze contenute (azione adrenergica).

Merito del fitocomplesso che modula gli effetti negativi?

Forse, ma comunque occorreranno altri studi per validarne definitivamente le proprietà per la nostra silhouette.

Intanto la legislazione italiana con Circolare n.3 del 18 luglio 2002 pubblicata in Gazzetta Ufficiale n.188 del 12 /08/2002 riporta che “l’apporto giornaliero di sinefrina con le quantità d’uso indicate non deve superare i 30 mg, corrispondenti a circa 800 mg di Citrus aurantium con un titolo del 4% di tale sostanza. (fonte ilserpentedigaleno.blogosfere.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *