Le migliori Verdure Detox di Stagione

Dedicato a chi crede che in questo periodo dell’anno si debba dare spazio a piatti più grassi e calorici per difendersi dal freddo e smettere di mangiare insalate, in attesa del ritorno della bella stagione. Niente di più sbagliato. L’insalata depura l’organismo, ha un potere saziante con un apporto calorico estremamente limitato. Non solo insalate e verze da mettere nel piatto, ma anche carote, ravanelli e finocchi hanno minerali, vitamine e fibre indispensabili per depurare l’organismo proprio in questo periodo dell’anno che precede le grandi abbuffate delle Feste.
Qui di seguito una mini-guida per scegliere le qualità migliori di insalate di questo periodo e il condimento più gustoso da abbinare.

La lattuga dalle proprietà lenitive
Romana, cappuccio, rossa, iceberg… Questa insalata contiene lattucario, una sostanza dalle proprietà sedative e leggermente analgesiche tanto che nell’antichità veniva prescritta per lenire i dolori. E’ ricca di fibre, vitamina A e potassio. Le calorie? Pochissime: circa 20 per 100 grammi.

Le cicorie, le più versatili
A questa famiglia appartengono i radicchi e le indivie, come scarola, riccia, belga. Alcune di queste non amano il fuoco – come il cicorino e il radicchio di Chioggi – le altre invece si possono lessare. Le proprietà? Sono ricche di vitamina A e di sali minerali quali il calcio, il potassio ecc. Il sapore amarognolo di alcune si deve all’acido cicorico o dicaffeitartarico (composto della caffeina). La calorie per 100 grammi? Minime: da 10 a 20, escluso il condimento, naturalmente…

Finocchio, il meno calorico
Si distingue in finocchio maschio (panciuto e rotondo), buono da mangiare crudo, e finocchio femmina (di forma allungata) da preferire per la cottura. Ha solo 9 calorie e grande potere saziante grazie al contenuto di  fibre. Aggiunto alle altre insalate, ne arricchisce il gusto.

Carote, ricca di fibre
La carota è uno “spezzafame” ideale con sole 35 calorie per 100 grammi di prodotto. Contiene vitamina A e betacarotene, che svolgono un’azione antiossidante contro i radicali liberi. Arricchisce le insalate con il suo sapore dolciastro e il colore arancio vivo.

I condimenti migliori
Olio e aceto: è il condimento per antonomasia di ogni tipo di insalata. Un cucchiaino apporta 45 calorie circa. Se lo gradite, potete aggiungere una spruzzata di limone al posto dell’aceto.
La vinagrette: mettete in una ciotola una presa di sale, olio, aceto e un cucchiaio di senape di Digione (solo 10 calorie in 100 g).
Lo yogurt: è un’alternativa all’olio. Utilizzate quello magro e insaporitelo con erba cipollina, menta, prezzemolo, o con un pizzico di paprika o di curry, se vi piacciono le spezie. (fonte staibene.libero.it)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>