La Salvia contro l’Osteoporosi, questa semplice pianta aiuta a Combatterla

Le virtù della salvia contro l’osteoporosi, l’indebolimento osseo che nelle donne si manifesta (o meglio, può manifestarsi) come conseguenza della menopausa. Si tratta di una patologia tanto diffusa quanto insidiosa, che può portare a facili fratture e progressiva limitazione nei movimenti. Evitarla è possibile, naturalmente, innanzi tutto grazie ad una corretta alimentazione, che preveda l’assunzione di cibi ricchi di calcio come latticini, acque minerali e vegetali verdi, e regolare esercizio fisico, e in secondo luogo anche attraverso semplici integratori naturali, in questo caso fitoterapici.

Come la Salvia Milthiorriza (SM), da sempre utilizzata dalla Medicina Tradizionale Cinese per combattere le patologie cardiache, e da oggi possibile rimedio per prevenire l’osteoporosi. A scoprire questa inedita virtù della salvia Milthiorriza sono stati i ricercatori coreani del Department of Pharmacology and Institute of Cardiovascular Research presso la School of Medicine della Chonbuk National University (Corea del Sud), coordinati dal dott. Yan Cui.
 
Attraverso uno studio condotto su modello animale, si è potuto osservare che le topoline che avevano subito l’asportazione delle ovaie (quindi messe in “menopausa” forzata) e a cui erano stati somministrati proprio estratti di SM per via orale per un tempo di 8 settimane, avevano le ossa più salde e la densità era certamente migliorata, rispetto alle cavie che non avevano assunto la salvia.
 
In pratica, questa piantina avrebbe il potere di diminuire lo stress ossidativo legato alla cessazione dell’attività ovarica e inibire la produzione di osteoclasti responsabili dell’impoverimento osseo, il tutto senza, ovviamente, effetti collaterali. Aspettiamoci dunque, in un prossimo futuro, di trovare nelle erboristerie degli estratti di Salvia Milthiorriza che permettano alle donne in menopausa di prevenire l’osteoporosi, come coadiuvante delle terapie preventive tradizionali. Buono a sapersi. (fonte salute.pourfemme.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *