Frutta e Verdure: gli Antiossidanti secondo Colore

C’è bisogno di ripeterlo? Sicuramente no: frutta e verdure sono essenziali nell’alimentazione sia perché la rendono ricca e varia aggiungendo fibre che aiutano senso di sazietà e regolarità dell’intestino, sia perché favoriscono la corretta idratazione. Ma anche perché i nutrienti preziosi di cui sono ricche sono indispensabili per la salute. Sono specialmente ottimi alleati di benessere per il ricco contenuto di antiossidanti. In base al colore ne possiamo scoprire le proprietà.

Il colore rosso corrisponde al licopene. Ortaggi come il pomodoro, che ne è ricchissimo, e frutta come fragole, ciliegie e altri frutti rossi ne contengono alte quantità. Oltre a funzionare da ottimo protettivo della pelle contro i danni dei raggi solari nocivi ha anche proprietà protettive sul cuore e sui tessuti in generale, tant’è che gli sono state attribuite proprietà anti-cancro.

Il giallo e l’arancio corrispondono invece al contenuto di betacaroteni. Si trovano soprattutto in carote, zucche gialle, peperoni e naturalmente tutta la frutta di questa colorazione, dalle albicocche alle nespole. Il betacarotene è precursore della vitamina A, che fa bene a occhi e pelle.

Al verde corrisponde la luteina, contenuta in tutte le verdure di colorazione scura ma non solo. È specialmente utile nella protezione della vista ed è importante, quando si consumano verdure cotte, non disperderne le proprietà buttando via l’acqua di cottura.

Blu e violetto sono invece i colori delle antocianine, tra gli antiossidanti più potenti di tutti. Hanno ottimi benefici sulla circolazione sanguigna e sulla prevenzione del cancro, inoltre aiutano a mantenere in forma la memoria e hanno proprietà antinfiammatorie. Si trovano in mirtilli, more e altre bacche dalla colorazione blu o violacea. (fonte www.benessereblog.it/)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *