L’Influenza si può prevenire con gli Alimenti giusti

Un’alimentazione giusta aiuta a prevenire alcune malattie, come l’influenza, e quindi a proteggere la nostra salute dai fenomeni esterni. In questo periodo, soprattutto, è un discorso molto sentito, anche perché secondo gli esperti il picco dell’influenza dovrebbe essere tra la fine di questo mese e l’inizio di febbraio. Nonostante questi periodi approssimativamente indicati, già in queste settimane moltissime persone si ritrovano a fare i conti con una sintomatologia tipica influenzale.

Secondo gli esperti questa malattia, tipica della stagione invernale, si può prevenire in vari modi, sia riguardandosi e stando attenti al freddo, sia con un’alimentazione caratterizzata da cibi sani e specifici. Anche i vecchi rimedi della nonna (che poi tanto vecchi non sono dato che ritornano sempre molto utili anche ai giorni nostri) sottolineavano l’importanza di alcuni alimenti. Questi suggerimenti però, grazie alle ricerche scientifiche, sono stati documentati e rappresentano il risultato di studi scientifici. Tra questi cibi importantissimi sono gli agrumi e la verdura che contengono la vitamina C. Le arance, i kiwi, l’ananas, i peperoni sono tutti caratterizzati dalla presenza di questa sostanza, un forte antiossidante che blocca il processo infiammatorio dato dai radicali liberi. Altra frutta molto importante è la mela, che contiene la quercetina, una sostanza con attività antivirali e antinfiammatorie. Per quanto riguarda altre verdure, tutte quelle rosse e arancioni, come le carote e la zucca, i pomodori, contengono betacarotene (precursore della vitamina A), che stimola il sistema immunitario a produrre gli anticorpi necessari alla difesa.

Uno studio condotto dai ricercatori del Babraham Institute di Cambridge ha sottolineato l’importanza di altre verdure, i broccoli, nel potenziare l’attività delle nostre difese immunitarie stimolando l’azione di particolari linfociti, quelli intraepiteliali, che si trovano nello stomaco e nell’epidermide. Un’altra ricerca condotta da studiosi norvegesi spiega l’importanza dei cereali integrali, dell’orzo e dell’avena: questi contengono beta-glucano, una fibra molto importante in quanto ha un’attività antimicrobica e antiossidante. Il rimedio antico rappresentato dal brodo di pollo è una vera e propria arma di difesa contro l’influenza, soprattutto, per la sintomatologia a livello delle prime vie aeree; infatti, se a questo aggiungiamo anche cipolla e aglio, è un potente immunostimolante. (fonte www.tantasalute.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *