Il Pomodoro e il Licopene

Uno nuovo studio ha scoperto che il licopene – un pigmento che dà a frutta e verdura il colore rosso – può rallentare la crescita e persino distruggere le cellule anomale. Il licopene è presente in molti alimenti, ma raggiunge la più alta concentrazione nel pomodoro. Per trarne a pieno i vantaggi, più che i pomodori crudi, è meglio prediligere la salsa di pomodoro e gli altri derivati, dal momento che i risultati suggeriscono che la cottura del frutto di pomodoro aumenta la quantità di licopene rilasciato.

Durante gli esperimenti di laboratorio è stato dimostrato che il licopene interrompe la crescita e la diffusione delle cellule tumorali, impedendone il collegamento con il flusso di sangue. In pratica è stato intercettato come il meccanismo di sviluppo e concentrazione delle cellule tumorali può essere bloccato con il consumo di pomodori cotti.

La scoperta è molto importante ma servono numerose ricerche in più per capire come possa aiutare concretamente i malati di cancro. Ad oggi gli scienziati sono impegnati su due fronti: da un lato stanno studiando la tipologia di pomodoro più ricca di licopene utile allo scopo; dall’altra la scoperta stessa, ad ora testata in provetta, dovrà essere sperimentata sull’uomo per vedere se dà gli stessi risultati ottenuti in provetta. (fonte www.benessereblog.it)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>