Frutta e Verdura fanno maturare il Sistema Immunitario

Che frutta e verdura fresca facessero bene contro i tumori, si sapeva da tempo. Ma ora si e’ scoperto perche’: alcuni componenti della frutta e verdura ‘toccano’ dei recettori delle nostre cellule immunitarie, dando un segnale di maturazione al sistema immunitario, che cosi’ funziona in modo equilibrato e corretto. A spiegarlo e’ Alberto Mantovani, della Fondazione Humanitas per la ricerca, alla presentazione della manifestazione delle arance della salute dell’Airc (Associazione italiana ricerca cancro).

”Alcuni studi di questi ultimi mesi – continua Mantovani, docente anche alla Statale di Milano – hanno finalmente chiarito perche’ frutta e verdura hanno un’azione protettiva. La ragione si chiama Ahr, un recettore delle cellule immunitarie. Alcuni componenti di frutta e verdura fresca, come l’i3c, attivano l’Ahr, innescando cosi’ un segnale di maturazione per il sistema immunitario del tratto gastro-intestinale. Ma questa e’ solo la punta dell’iceberg, con la ricerca si potra’ scoprire molto di piu’ sul ruolo protettivo di questi alimenti”.

Ne e’ convinto anche Antonio Moschetta, dell’Istituto Mario Negri Sud S.M.Imbaro (Ch), nonche’ borsista Airc. ”Stiamo studiando i recettori nucleari, interruttori del Dna che spengono o accendono i geni quando entrano in contatto con un ‘ligando’, che possono essere ormoni, vitamine, glucosio, glucidi, quindi anche a seconda di quello che mangiamo”.

L’alimentazione e’ importante anche da un altro punto di vista. ”Le cellule tumorali si nutrono di zuccheri e muoiono consumando ossigeno – conclude Moschetta – Dobbiamo quindi usare alimenti che ‘accendano’ i polmoni facendoci respirare e introducendo piu’ ossigeno, come i polifenoli dell’olio d’oliva, dell’uva rossa, o la curcumina del curry. E anche ridurre il consumo di zuccheri, evitando di assumerli la sera, quando e’ piu’ facile che si convertano in grassi, che aumentano il rischio di cancro”. (fonte www.freshplaza.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *