Alimenti: conosciamo le Erbe Amare, gustose e Disintossicanti

Parliamo di alimentazione, in particolare di verdure che ci fanno bene e che non dovrebbero mai mancare sulla nostra tavola, sia crude che cotte. Avete presenti le cosiddette erbe amare? Intendiamo ortaggi coltivati, ma anche piante spontanee che si trovano spesso e volentieri in campagna, e che i nostri nonni non avrebbero certo difficoltà a riconoscere e selezionare. Cicoria, rucola, scarola, cime di rapa, cavolo nero, radicchio… sono altrettante prelibatezze che madre natura fa germogliare spontaneamente, o con un piccolo aiuto del contadino.

In generale, senza diventare troppo poetici, si tratta di verdure che si trovano comunemente nei mercati ortofrutticoli di tutta Italia, specialmente in questo periodo invernale. Per questo motivo è proprio il momento giusto per farne scorta e cucinarle in tutti i modi che la tradizione gastronomica italiana ci offre. A cosa fanno bene le verdure amare, e perché hanno quel gusto così piacevolmente deciso?

A caratterizzare il sapore amaro di queste erbe sono i polifenoli, sostanze assolutamente preziose per il nostro organismo, perché come probabilmente saprete già, sono potenti antiossidanti. Mangiarne di frequente ci aiuta a disintossicarci, ad eliminare le tossine accumulate nel nostro corpo, ad assimilare e bruciare i grassi, a migliorare la funzionalità dell’intestino.

Come complemento per zuppe (classiche quelle toscane, come la ribollita con il cavolo nero), quindi cotte, ma anche crude, come la rucola, in insalata e condite con olio extravergine d’oliva e limone, sono un vero toccasana, stimolando il nostro sistema immunitario e aiutandoci a prevenire infezioni e malanni di stagione. Insomma, una meraviglia della natura di cui non possiamo provarci, perciò, la prossima volta che vi recate dall’ortolano, non buttatevi solo su lattuga e zucchine, ma fatevi preparare un bel mazzo di cicoria, di cavolo nero, di scarola…(fonte salute.pourfemme.it)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>