Con Lavander riparti di slancio

Combatti efficacemente spossatezza e tensioni dell’inizio della primavera, ma anche emicrania e cervicalgie con questo fiore californiano 

Fin dall’antichità la lavanda dalle spighe violette è stata apprezzata per le sue proprietà rilassanti, sedative e antisettiche. Con le infiorescenze della lavanda si prepara Lavender, un fiore californiano dall’effetto benefico in tutti i casi di calo di energia e stati di affaticamento conseguenti a stress e iperattività. Il rimedio è indicato, in particolare, per le persone che tendono a farsi completamente assorbire dal lavoro o dallo studio al punto da ritrovarsi senza più energie. Questa tensione prolungata provoca spesso forti emicranie, dolori e contratture ai muscoli del collo, della nuca e della schiena, cervicalgie, rigidità articolari, insonnia con difficoltà a “lasciarsi andare” al sonno e cali di vista. Il fiore californiano Lavender modera l’iperattività e insegna a prestare attenzione alle naturali esigenze di riposo del corpo.

Come utilizzare Lavender

Versare 4 gocce del fiore californiano Lavender in una boccetta con contagocce da 30 ml, aggiungi 2 cucchiaini di brandy e riempi con acqua naturale. Bevi 4 gocce 4 volte al dì, lontano dai pasti, per 3 settimane.

Per i bimbi: li aiuta a “dosare” le energie

Certi bambini sprecano troppa energia gettandosi a capofitto nei giochi, negli sport o nello studio, o rimanendo “incollati” per ore davanti alla televisione, alla playstation… Un tale eccesso di stimoli può provocare irritabilità e nervosismo accompagnati da mal di testa, occhi arrossati o difficoltà di concentrazione. In questi casi, Lavender si conferma un ottimo rilassante naturale.

Come fare

La posologia di Lavender è la stessa degli adulti (4 gocce 4 volte al giorno), ma per i bambini può essere più comodo diluire le gocce in acqua o succo.

(Fonte www.riza.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *