Piramide Alimentare italiana, cosa comprende

Cosa si intende quando parliamo di piramide alimentare italiana? Si tratta di un modello di dieta elaborato da un Gruppo di esperti (D.M. del 1.09.2003) che hanno avuto l’incarico dal Ministero della Salute per creare indicazioni e programmi che siano un riferimento per la popolazione, che siano coerenti con lo stile di vita attuale e con la tradizione alimentare del nostro Paese. L’alimentazione è infatti fondamentale per prevenire e curare moltissime patologie, sempre più sviluppate nel nostro paese come obesità, malattie metaboliche, cardiovascolari e cancro. Con uno schema semplice, la piramide alimentare italiana indica a tutti noi gli alimenti che vanno privilegiati nel contesto di una dieta equilibrata e sana.

Piramide alimentare italiana giornaliera

Piramide Alimentare italiana Giornaliera

La piramide alimentare italiana giornaliera si articola in 6 piani: in ogni piano sono disposti, a scalare, gli alimenti che vanno consumati ogni giorno, chiaramente in quantità e percentuali diverse. Dalla base, ovvero gli alimenti che devono essere maggiormente consumati, troviamo gli alimenti di origine vegetale tipici della “dieta mediterranea”. Fondamentali nella dieta perché ricchi di nutrienti non energetici come vitamine, sali minerali, acqua e di composti protettivi come fibre e phytochemicals. Man mano che si sale troviamo gli alimenti a maggiore densità energetica: questo vanno consumati meno per aiutare a ridurre l’incidenza del sovrappeso e dell’obesità e per prevenire le patologie metaboliche.

La Quantità Benessere nella piramide alimentare italiana

Piramide Alimentare quantità benessere

La Quantità benessere è una speciale unità di misura utilizzata nella piramide italiana per l’attività fisica: la Quantità Benessere (QB) di attività motoria di riferimento è 1 QB che equivale a 15 minuti. Gli esperti consigliano di effettuare almeno 2 QB al giorno pari a 30 minuti. Da segnalare anche la differenza tra attività sportiva ed attività motoria. La prima è quella che ha bisogno di strutture, organizzazione e coordinamento, ovvero quella che si può fare in palestra, mentre l’attività motoria è riconducibile a quella delle attività quotidiane, come fare una sana camminata.

L’attività fisica nella piramide alimentare italiana

Fondamentale per un corretto stile di vita, è anche l’attività fisica. Proprio per questo è stata anche preparata la “piramide dell’attività fisica”. La base vede le attività più semplici come la passeggiata, che va ripetuta tutti i giorni per almeno 30 minuti. Man mano si sale, si trovano le attività fisiche più impegnative : queste richiedono un minor tempo di esecuzione ma anche una minor frequenza durante la settimana.

(Fonte dieta.pourfemme.it)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *