Psoriasi, il Decalogo per un’Estate Sicura

Ecco alcuni consigli che aiutano a convivere il meglio possibile con questa malattia all’avvicinarsi dell’estate, quando il bel tempo rende inevitabile portare allo scoperto le chiazze e le macchie presenti in zone del corpo che, in inverno, vengono nascoste da maglioni e pantaloni lunghi.
Ecco il decalogo stilato dall’A.DI.PSO (Associazione per la Difesa degli Psoriaci) in occasione della campagna di sensibilizzazione “Che ne sai di Psoriasi? Conoscerla per curarla”

  • Anche se il sole aiuta a migliorare l’aspetto delle chiazze, bisogna evitare le scottature utilizzando creme solari ad alto fattore di protezione (almeno 30) e resistente all’acqua. Per lo stesso motivo è meglio non mettersi al sole nelle ore più calde.
  • Non sospendere o modificare le terapie abituali nemmeno se i sintomi migliorano, a meno che non sia il dermatologo a consigliarlo.
  • Opportuni integratori alimentari, che devono essere consigliati da uno specialista, possono aiutare a prepararsi al sole già con un mese di anticipo.
  • Preferire succhi vitaminici alle bevande alcoliche, che aggravano molto i sintomi della psoriasi.
  • Chi è in sovrappeso o, addirittura, obeso, dovrebbe rimettersi in forma per ridurre il rischio che alla psoriasi si aggiungano anche altre problematiche.
  • Fare molta attenzione alla depilazione. Usare ceretta, epilatori o pinzette solo sulle zone in cui non ci sono chiazze o macchie. Anche la crema depilatoria, che può scatenare allergia, non dovrebbe essere utilizzata. E non dimenticate di idratare accuratamente la pelle dopo ogni depilazione!
  • Evitare di sudare troppo per non peggiorare i sintomi. Meglio scegliere abiti comodi e non sintetici e calzature aperte.
  • Sotto la doccia usare solo prodotti non aggressivi, come saponi neutri a base oleosa o oli detergenti naturali. In questo modo la pelle non si seccherà nonostante i lavaggi frequenti.
  • Dopo il bagno, la doccia o lo sport, che migliora i sintomi della psoriasi e rafforza il sistema immunitario, asciugarsi con attenzione e idratare la pelle per evitare che l’acqua del mare o quella della piscina possano seccarla e provocare ulteriori irritazioni.
  • Come in ogni altra stagione, ridurre il più possibile lo stress: a beneficiarne saranno sia la pelle, sia il resto dell’organismo

(Fonte www.benessereblog.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *