Daily Archives: aprile 27, 2012

Rimedi Naturali contro l’Alitosi: il Prezzemolo

L’alitosi è causata dalla secchezza del cavo orale. Secchezza che porta i batteri presenti nella bocca a proliferare, originando l’alito cattivo. Per liberarcene, e non solo temporaneamente, possiamo ricorrere ad alcuni efficaci rimedi naturali:

  • Bere. Se la secchezza della bocca è all’origine dell’alitosi, mantenere il cavo orale ben umidificato è la prima cosa da fare per liberarsi dai cattivi odori.
  • Lavarsi accuratamente i denti.
  • Utilizzare il prezzemolo invece delle mentine per rinfrescare l’alito. Possiamo masticare foglie crude oppure preparare un decotto a base di foglie di prezzemolo e chiodi di garofano, immersi in acqua bollente, ed utilizzati come colluttorio. Il prezzemolo è una ricca fonte di vitamina C, ne contiene più delle arance, e di antiossidanti: agisce contro l’alitosi non limitandosi a coprire i cattivi odori. Si comporta infatti da spazzino con i composti sulfurei volatili all’origine dell’alito cattivo.

(Fonte www.benessereblog.it)

Perdere tre Chili con la Frutta di stagione

Se durante la Pasqua a tavola avete esagerato e preso qualche chilo (gli esperti dicono che molte persone possono avere acquistato da 1 a 3 chili in più) è il momento di correre ai ripari per arrivare in forma alla prova costume; cosa fare? Anzitutto ricordiamo che diete improvvisate o drastici digiuni sono da evitare (sono estremamente pericolosi); via libera invece a frutta e verdura di stagione e, come ricorda Coldiretti meglio se sono di origine nazionale per garantire una maggiore freschezza.

All’interno del sito Coldiretti si legge che in tavola non devono mancare insalate, fave, piselli, indivie, cavolfiori, broccoli, asparagi, finocchi, fragole ma anche arance, mele, pere, kiwi, spinaci, cicoria, radicchio, zucchine, insalata, finocchi e carote. Per quanto riguarda i condimenti andrebbe usato l’olio extra vergine di oliva, ideale per prevenire l’invecchiamento dell’organismo ed anche il succo di limone che ha un forte potere astringente ed è utile per disintossicare l’organismo.  E’ utile anche per combattere l’iperacidità gastrica.

(Fonte www.mondobenessereblog.com)

Gommage Fai da Te per Viso e Corpo

La pelle del viso e del corpo è sottoposta a stress, soprattutto se viviamo in una grande città dove lo smog attacca la pelle senza che ce ne rendiamo conto. Per purificarla e renderla liscia e levigata, il consiglio è di regalare alla pelle del viso e del corpo, almeno un paio di volte alla settimana, un gommage fai da te. Con l’arrivo della bella stagione, poi, gomiti, ginocchia e talloni sono in primo piano, con il burro di Karitè anche le zone ruvide diventeranno levigate.

Gommage al mirtillo per viso e collo

Questo gommage esfolia in superficie ed elimina le cellule morte incrostate senza essere aggressive, grazie alle proprietà emollienti della mousse di mirtilli preparata con i frutti freschi. Il riso tondo (o il miglio, se preferisci) “rotola” poi sulla cute e non la irrita.
In questa ricetta, inoltre, non si usano gli oli essenziali, che potrebbero infiammare la pelle. Oltre che sul viso, puoi effettuare il gommage su collo e décolleté, dove la pelle è molto sottile:

La ricetta:

2 cucchiai di mousse di mirtilli, 3 cucchiai di olio di calendula (o di olio di bellis, se lo usi per il décolleté, 1 cucchiaio di riso a chicco tondo o di miglio), 2 cucchiai di gel doccia neutro.

Provala così: mescola tutti gli ingredienti. Utilizza immediatamente la preparazione ottenuta, massaggiandola con delicatezza sulla pelle umida. Togli il gommage senza farlo andare nello scarico del lavandino (il riso o il miglio potrebbero intasarlo). Sciacqua con cura, meglio se sotto la doccia. Il consiglio: prima di utilizzare il riso, fallo cuocere per qualche minuto in modo da ammorbidirlo, se usi il miglio, lascialo ammollo in acqua per un paio d’ore.

Gommage al burro di karitè per gomiti, ginocchia e talloni
Le principali qualità di questo gommage è la sua capacità di sciogliersi molto lentamente. In questo modo ti costringe a massaggiarlo per qualche minuto, per eliminare completamente le cellule morte da gomiti, ginocchia e talloni perché sfrutta le qualità esfolianti del sale e quelle molto nutrienti del burro di karitè.

La ricetta: 1 cucchiaio e mezzo di sale fino, 3 cucchiai di burro di karitè o burro di cacao, 3 gocce di olio essenziale di menta o lavanda.

Provala così: mescola tutti gli ingredienti formando una pasta, massaggia a lungo sulle parti ruvide. Per i talloni, fai un primo gommage, poi tieni a bagno i piedi in acqua tiepida, così ammorbidisci ancora la pelle, termina con un altro gommage.

I consigli: se hai delle piccole ferite o irritazioni sulla pelle, meglio evitare questo gommage. Se ti accorgi che la tua pelle è troppo delicata per questo trattamento, aumenta la quantità di burro di karitè oppure aggiungi del miele, che è un eccellente lenitivo.

(Fonte www.mondobenessereblog.com)