Omeopatia e Stipsi

Soffrire di stipsi provoca numerosi disturbi che vanno ad alterare equilibri fisiologici dell’uomo.

Ma cosè la stipsi?
E’un disturbo caratterizzato da un’emissione scarsa o non frequente di feci. Può essere episodico, in questo caso si parla di stipsi idiopatica, oppure correlata a patologie, più o meno gravi, allora si indicherà come stipsi sintomatica.
Nel primo caso la stitichezza puo’ essere causata da un’alimentazione disordinata, dalla poca assunzione di liquidi o da una vita troppo sedentaria.
Nel secondo caso, invece, la stipsi diventa un sintomo della presenza di una malattia.
Le diverse patologie possono essere peritoniti acute, appendiciti, tumori, disturbi ginecologici e lesioni neurologiche.

Quali sono i rimedi omeopatici disponibili per guarire la stipsi?

Nei casi di disturbi che vanno a peggiorare in presenza di forte freddo il trattamento piu’ indicato è l’Alumina 5 CH che va preso in granuli in dosi che variano a seconda della gravita’ dei sintomi.

In caso di stitichezza leggera vanno presi cinque granuli tre volte al giorno per un massimo di due settimane. Quando, invece, il disturbo si presenta in forma piu’ forte vanno presi ugualmente cinque granuli ma ogni due ore. In questo caso la cura non puo’ perdurare per piu’ di due giorni.

Le cure cambiano per le donne in gravidanza, le diluizioni adatte sono a base di Hidrastis canadensis.

(Fonte www.farmaciacossolo.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *