L’Alimentazione contro la Caduta dei Capelli

Al cambio di stagione autunnale è normale che i capelli cadano un po’ più del solito, parafrasando un detto popolare, “in autunno, i capelli cadono come le foglie”; se non possiamo fermare il fenomeno della caduta di capelli autunnale, è possibile, però, limitare i danni e favorire la naturale ricrescita. Ancora una volta, un aiuto ci arriva dall’alimentazione: basta fornire all’organismo tutti i nutrienti indispensabile per il suo benessere per garantire la salute anche ai nostri capelli.

La cheratina dei capelli è formata da due amminoacidi essenziali, ovvero la lisina e la cistina, che è possibile introdurre nell’organismo tramite il consumo di proteine; quindi via libera al pesce, alle uova, al formaggio e anche alla carne, ovviamente alternandoli nei menù.

Se siete vegetariani nessun problema: ricorrere alle proteine di origine vegetale, come i ceci, i fagioli, la soia, le lenticchie, meglio se associate ai cereali; un esempio? Un piatto di pasta e fagioli o di riso con piselli andrà benissimo.

La soia è molto importante nella dieta anti-caduta: oltre ad essere molto ricca di proteine, contiene anche diversi sali minerali indispensabili per l’organismo; sì anche ai fagioli borlotti, che sono ricchi di ferro, fosforo e potassio, e poi al farro, che contiene le vitamine del gruppo B, utilissime per la salute dei capelli, al riso parbolided o integrale, e al pesce azzurro e al salmone che, essendo ricchi di omega 3, aiutano a proteggere le membrane cellulari.  Ovviamente non possono mancare le verdure, soprattutto quelle di colore arancio, come le zucche e le carote, e quelle a foglia verde scura.

(Fonte www.dietaland.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *