Le Fibre contrastano il rischio di Cancro al Colon

Una recente ricerca firmata da studiosi della Michigan State University (USA) sostiene che i supplementi di fibre introdotti grazie ad un’alimentazione particolarmente ricca di frutta e verdura costituiscano il nutrimento necessario affinché le cellule batteriche che risiedono nell’apparato digerente siano abbastanza forti da contrastare l’azione degli agenti aggressivi come i batteri nocivi, che scatenano infiammazioni e possono, alla lunga, dar vita a neoplasie.

Jennifer Fenton, coordinatrice della ricerca pubblicata sul Journal of Nutrition, spiega: “Alcuni batteri nel nostro corpo agiscono come cellule killer del cancro, eliminando infezioni causate da altri batteri e riducendo le infiammazioni, fattori di rischio dell’insorgenza del cancro al colon. Nel nostro esperimento, ratti di laboratorio cui avevamo somministrato pillole e supplementi probiotici avevano una maggiore produzione di batteri protettivi nell’apparato digerente. Questi supplementi, come il galacto-oligosaccaride, aiutano nell’assimilare le fibre contenute negli alimenti, riducendo la colite e quindi il rischio di sviluppare il cancro al colon”.

Un’altra ricerca, del resto, stabilisce nel 40 per cento la riduzione della possibilità di sviluppare un cancro al colon se si segue una dieta equilibrata e ricca di fibre vegetali. Lo studio, dell’Università di Cambridge, ha analizzato i dati di oltre 400.000 persone di nove paesi diversi: “Abbiamo diviso i partecipanti in 5 gruppi – ha spiegato la ricercatrice Sheila Bingham – in base al loro consumo di fibre. Scoprendo, così, che per il gruppo che ne mangiava di più il rischio di cancro al colon era ridotto del 40%”.

(Fonte: www.italiasalute)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *