Il Pomodoro Elisir di Bellezza e Salute

pomodoro saluteIl pomodoro è un vero e proprio alleato di bellezza: può aiutarci a depurare la nostra pelle e a proteggerla dalla pericolosa azione dei raggi solari. E’ comunque un valido supporto per la salute dell’uomo in generale. Tutto questo pare sia possibile grazie al licopene, una sostanza contenuta all’interno del pomodoro e che pare essere in grado di donare maggiori benefici delle creme che quotidianamente applichiamo sul viso; a scoprire le virtù di questa sostanza sono stati alcuni ricercatori dell’Università di NewCastle che per giungere a questa conclusione hanno 20 volontarie, di età comprese tra i 21 e i 47 anni e le hanno divise in 2 gruppi.

Il primo gruppo ha assunto 55 g di passata di pomodoro con l’aggiunta di 10 g di olio d’oliva mentre il secondo solo l’olio d’oliva; questo per 20 giorni. Durante questi giorni i gruppi sono stati esposti anche ai raggi solari e nel gruppo che aveva assunto anche il pomodoro i ricercatori hanno notato una pelle meno arrossata rispetto al gruppo di controllo; questo perchè il licopene ha svolto la funzione di filtro protettivo e vi è stata anche una stimolazione nella produzione del procollagene, il precursore del collagene che come è noto aiuta a rendere e mantenere la pelle elastica.

Non solo: pare che il pomodoro abbia evitato anche dei danni al DNA mitocondriali. Come spiega Birch-Machin che ha presentato i risultati di questo studio alla Royal Society of Medicine di Londra

mangiare pomodori non vi renderà invincibili sotto il Sole, ma può essere un’utile aggiunta protettiva, insieme alle protezioni solari, l’ombra e l’abbigliamento. L’effetto protettivo del mangiare pomodori sui nostri mitocondri è importante in quanto sono i produttori di energia in tutte le cellule del nostro corpo, compresa la pelle. Quindi essere gentili con i nostri mitocondri può contribuire a migliorare la salute della pelle, che a sua volta può avere un effetto antinvecchiamento

Il pomodoro inoltre è poco calorico; visti tutti questi benefici è forse il caso di introdurlo nel nostro regime alimnetare o magari di mangiarne in quantità maggiori (sempre senza esagerare).

(Fonte www.mondobenessereblog.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *