Pancia Piatta, per Dimagrire basta un’Ora di Bici a Settimana

come avere pancia piattaPer dimagrire e arrivare in spiaggia sfoggiando una pancia piatta è sufficiente allenarsi per un’ora in bici. Attenzione, però: l’allenamento deve essere equamente suddiviso in sprint da 20 minuti da eseguire in giorni diversi. Secondo uno studio pubblicato sul Journal of Obesity, infatti, in questo modo è possibile eliminare tanto grasso sulla panciaquanto se ne brucerebbe con 7 ore di corsa alla settimana.

La ricerca ha infatti dimostrato che un programma di 12 settimane che preveda 20 minuti di bici per tre volte in sette giorni permette agli uomini di perdere 2 chili di peso e il 17% del grasso che si accumula sulla pancia. Un effetto che, in passato, era stato dimostrato anche nel caso delle donne.

I vantaggi, però, non finiscono qui: questi “sprint” permettono di aumentare la massa muscolare. Al termine delle 12 settimane di allenamento, infatti, i partecipanti si sono ritrovati con 1,2 chili di muscoli in più sulle gambe e sul busto.

Steve Boutcher dell’University of New South Wales (Australia), responsabile della ricerca, ha
sottolineato che

altri studi in cui è stata utilizzata l’attività aerobica, come la corsa continua, hanno dimostrato che la quantità di esercizio necessaria per ottenere una diminuzione simile del grasso viscerale è di circa 7 ore alla settimana per 14 settimane. In genere eseguire un esercizio aerobico regolare produce un aumento della massa muscolare lieve o nullo, mentre un’attività di resistenza moderatamente impegnativa può, nei mesi, portare all’aumento della massa muscolare.

Da parte loro, gli sprint sulla bici sembrano consentire di raggiungere questo obiettivo con molto meno esercizio

Accanto alla pancia piatta e a muscoli più possenti, questo tipo di attività esercita anche altri benefici sulla salute. Lo stesso Boutcher ha spiegato che il tipo di dimagrimento ottenibile in questo modo

ha un impatto molto maggiore sulla salute cardiovascolare e metabolica rispetto alla riduzione del depositi di grasso sottocutanei delle braccia e delle gambe

(Fonte www.benessereblog.it/)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *