Il Fegato: la Ghiandola più Importante del corpo umano

realizzato negli USA il primo fegato in provetta

realizzato negli U.S.A. partendo da cellule staminali epatiche, il primo fegato in provetta

Il fegato, certamente, è l’organo più importante dal punto di vista nutrizionale, nonchè la ghiandola più grande e con più funzioni.
Esse riguardano sia il sistema digerente, che molti altri apparati del corpo umano. Credo che il modo migliore per giustificare il titolo ed il tono dell’articolo, sia quello di elencare semplicemente le molteplici funzioni che esso svolge.

Dal punto di vista nutrizionale:

– produce la bile, sostanza fondamentale nell’assorbimento dei grassi;

– ospita la gluconeogenesi, ovvero la produzione, in determinate condzioni ipoglicemiche, di glucosio a partire da amminoacidi, acido lattico e glicerolo;

– ospita la glicogenolisi, ovvero la produzione di glucosio a partire dalla scissione del glicogeno;

– ospita la glicogenosintesi, ovvero la produzione di glicogeno a partire dal glucosio;

– metabolizza l’alcol;

– elimina l’insulina e gli altri ormoni;

– ospita l’intera via metabolica proteica;

– funge da deposito di glicogeno, ferro, vitamina B12, rame;

– permette la produzione di colesterolo e trigliceridi.

Altre fondamentali funzioni:

– produce i fattori di coagulazione ed altre molecole coinvolte nella risposta infiammatoria;

– demolisce l’emoglobina ed i globuli rossi che hanno svolto la loro funzione;

– smaltisce sostanze tossiche e farmaci;

– produce l’urea dalll’ammoniaca;

– nel feto produce i globuli rossi (funzione che poi verrà svolta dal midollo osseo);

– produce molte cellule coinvolte nel sistema immunitario.

Si capirà ora perchè le patologie e le disfunzioni a livello epatico (epatite, steatosi, cirrosi, fibrosi, tumori epatici), rappresentano un danno gravissimo al nostro organismo e quindi è importante cercare per quel che possiamo, e quindi attraverso una giusta alimentazione, di prevenire qualunque forma di disfunzione epatica, che potrebbe portare ad effetti gravissimi e letali.

(Fonte www.alimentazione-salute.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *