Daily Archives: luglio 18, 2012

Gastrite, come curarla con la Dieta e le Tisane

La gastrite è una patologia piuttosto comune, e anche le cause possono essere svariate. Uno dei principali nemici delle mucose del nostro stomaco è senza dubbio il batterio Helicobacter Pylori, ma al secondo posto si situa lo stress, anch’esso in grado di provocare pirosi gastrica e infiammazioni.
Qualunque sia l’origine, una cosa è certa, la gastrite ci rovina l’esistenza.
Diventa complicato avere una vita sociale, godersi in pace un buon pranzo o il classico aperitivo con gli amici… insomma, se potessimo liberarcene, sarebbe una gran cosa.

curare gastrite con tisane e dietaEbbene, per trovare sollievo da questo problema che attanaglia il nostro stomaco delicato, a parte i soliti farmaci anti-acido che tamponano il bruciore di stomaco quando è in fase acuta, sicuramente la dieta è il primo e più efficace medicinale, ma anche alcune tisane a base di piante ci possono dare una mano. Vediamo di approfondire.

Gastrite, combatterla con la dieta giusta

Ecco qualche “segreto” facile facile per stare subito meglio mangiando. Dovete frazionare i pasti, in modo da non avere mai lo stomaco completamente vuoto né eccessivamente pieno. Quando mangiate, è importante che mastichiate molto bene i bocconi prima di mandarli già, inoltre, accompagnate il pasto con dell’acqua naturale onde facilitare la deglutizione. Smettete di fumare! E’ essenziale, anche il fumo irrita le mucose gastriche, e lasciate perdere caramelle e chewingum, che stuzzicano la secrezione dei succhi gastrici.

Gastrite: curarla con le tisane alle erbe

Le tisane anti gastrite che vi consigliamo sono due, abbastanza facili da preparare e molto efficaci. Cominciamo con la tisana a base di angelica. Vi serviranno: 15 g di radice di angelica,30 g di foglie di melissa, 25 g di fiori di camomilla, 20 g di foglie di salvia,10 g di anice stellato,100 g di acqua. Per preparare l’infuso dovete mescolare gli ingredienti e conservarli in un vaso di vetro a chiusura ermetica lontano dalla luce. Quando volete farvi la tisana, versate un cucchiaio della miscela nell’acqua bollente. Lasciate in infusione per 15 minuti e poi filtrate. Bevetene una tazzina tiepida prima dei pasti per alleviare gli spasmi tipici della gastrite nervosa. Seconda tisana, è un semplice infuso di calendula, anch’esso assai efficace. Ecco gli ingredienti: 5 g di fiori di calendula,100 g di acqua. Per la preparazione dovete versare i fiori di calendula nell’acqua bollente, lasciare in infusione per 5 minuti e filtrare. Bevete l’infuso la mattina a digiuno.

(Fonte salute.pourfemme.it)

Le Fragole fanno Bene al Cuore

le fragole fanno bene al cuoreLe fragole potrebbero far bene al cuore. Una nuova ricerca dell’University of Warwick in Gran Bretagna ha infatti rivelato che all’interno di questi frutti si trovano degli estratti che attivano la produzione nel nostro corpo di una proteina chiamata Nrf2, nota per le sue proprietà antiossidanti e protettive.  Questa proteina riduce i lipidi e il colesterolo nel sangue, due fattori che portano a problemi cardiocircolatori.

La scoperta sarà presentata al meeting della Society for Free Radical Research International a Londra. “Studi precedenti avevano già suggerito che le fragole sono utili per ridurre la densità del colesterolo cattivo e del glucosio in seguito a un pasto, ma questa è la prima volta che vediamo una stimolazione diretta sulle proteine del nostro corpo che offrono protezione dalle malattie”, ha spiegato Paul Thornalley , ricercatore a capo dello studio.

“Non sentitevi in colpa quindi per aggiungere un po’ di panna alle vostre fragole, poiché gli effetti dello zucchero sono contrastati. Anche se è ovviamente meglio mangiare più fragole e meno panna“, ha concluso lo scienziato.

(Fonte www.freshplaza.it)

Mal di Testa: i rimedi naturali per combattere Emicrania e Cefalea

curare mal di testaMal di testa, che disperazione! Probabilmente si tratta del tipo di malessere più diffuso che esista, colpisce sia uomini che donne (ma con maggiore predilezione per la popolazione femminile, specie in concomitanza con il ciclo mestruale), giovani, adulti, anziani e persino bambini. Che si tratti di emicrania, oppure di cefalea a grappolo o muscolo-tensiva, quando la testa pulsa e fa male, diventiamo irascibili, inconcludenti, non siamo in grado di occuparci delle nostre incombenze quotidiane, lavoro incluso e se siamo in vacanza, beh… la cosa si fa ancora più spiacevole. La maggior parte di noi in preda al mal di testa, di solito resiste poco prima di ricorrere al solito antidolorifico, ma in realtà, a meno che non siamo vittime di patologie specifiche da curare presso centri specializzati, in molti casi i farmaci sono superflui.

Il mal di testa può essere scatenato da vari fattori esterni, come un repentino cambiamento meteorologico (ad esempio l’arrivo di una perturbazione o il sollevarsi del vento), un attacco di cervicale, episodi di insonnia ricorrenti (tipico delle afose notti estive), e come anticipato anche dalla sindrome premestruale per quanto riguarda noi donne. In questi casi, un abuso di medicinali potrebbe rivelarsi inutile e, anzi, controproducente. Ma non per questo dobbiamo tenerci per forza il mal di testa! Esistono dei piccoli e facili rimedi naturalicasalinghi, alcuni dei quali dei veri e propri classici della nonna. Vediamone qualcuno.

Rimedi mal di testa: caffè con limone

Il caffè con limone è una cura efficacissima che tante di noi probabilmente già conoscono e sperimentano su se stesse. Allora, bisogna preparare un buon caffè (che ha effetto vasocostrittore) e versarne un po’ nella tazzina fino a metà circa. A questo punto, sarà sufficiente spremerci mezzo limone e bere il terribile mix amaro. Starete pensando che si tratta praticamente di fiele, non avete torto ma vi renderete conto in breve di avere la testa molto più leggera.

Rimedi mal di testa: aceto e sale grosso

Aceto e sale grosso: anche questo sistema è abbastanza noto e collaudato, così come garantita la sua efficacia. Dovete versare una manciata di sale grosso in un bicchiere, e poi riempirlo con dell’aceto di vino. Aspettate che il sale si sciolga e poi… inalate l’aroma che si sprigionerà.

Rimedi mal di testa: tisane

Tisane: anche un infuso può aiutare contro mal di testa ed emicrania. I migliori sono a base di maggiorana, di menta, di semi di girasole, di passiflora e di rosmarino. Provateli tutti, tanto li troverete tranquillamente in tutte le erboristerie, fino a trovare quello più giusto per voi.

Rimedi mal di testa: massaggi e agopuntura

Per alleviare l’emicrania, che interessa solo una parte della testa, potete massaggiare delicatamente la tempia corrispondente alla zona dolorante. Un altro sistema, è quello di puntare l’indice al centro della fronte spingere molto forte. Dovreste sentire un alleggerimento, anche se non di lunga durata. Per emicranie e cefalee ricorrenti, un valido aiuto giunge dall’agopuntura. Provate!

(Fonte salute.pourfemme.it)