Riconoscere l’Artrosi Cervicale dai Primi Sintomi

artrosi cervicaleUn dolorino al collo, un intorpidimento delle spalle, una fitta alla nuca: chi non li ha avuti dopo aver dormito male o aver mantenuto una posizione innaturale per qualche tempo? Sembrano dei semplici doloretti, invece potrebbero spesso rappresentare i primi sottili sintomi di una eventuale predisposizione all’artrosi cervicale.

E’ una malattia degenerativa che colpisce il rachide cervicale: la cartilagine che ricopre le articolazioni va progressivamente a deteriorarsi, causando la lenta e dolorosa modificazione dei tessuti che le stanno intorno: ossa,capsule e muscoli.

Oltre ai dolori muscolo-tensivi e ossei sopraindicati, uno dei primi è la sintomi indicativi è la cefalea a casco spaziale -il cosiddetto cerchio alla testa-: questo tipo di mal di testa, spesso accompagnato da vertigini e nausea, è causato proprio dalla debolezza della cartilagine delle vertebre cervicali, che sollecitano e affaticano i muscoli al fine di mantenerle in posizione.

Nei casi più gravi, i prodromi dell’artrosi cervicale possono anche manifestarsi con l’intorpidimento delle mani o il formicolio intenso e fastidioso a braccia e spalle.

Pur essendo una malattia che comincia a palesarsi seriamente dopo i quarant’anni d’età, è bene sempre ricordarsi di piccoli accorgimenti che possono allontanare il rischio di predisposizione: dormire in posizione corretta, con cuscino e materasso ortopedici adeguati, controllare l’alimentazione e rassettare il proprio stile di vita. Tra le tante cause scatenanti dell’artrosi cervicale, infatti, vi sono i traumi accidentali, l’ereditarietà e i lavori usuranti.

(Fonte www.benessereblog.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *